Resta in contatto

News

Via libera agli allenamenti di squadra: “No a quarantena di squadra”

coronavirus

Le decisioni del governo arrivano dal ministro Spadafora: “Niente quarantena di squadra e auto-isolamento iniziale”. Entro il 28 la data del campionato

“Gli allenamenti di squadra possono riprendere, non c’è la quarantena di squadra se verrà trovato un nuovo positivo né l’auto-isolamento iniziale”. La conferma è del ministro dello sport Vincenzo Spadafora da Rai Due: il Comitato Tecnico Scientifico ha dato il via libera. “La Figc ha rivisto la prima proposta, ci sono chiarimenti su tempi di quarantena ed isolamento”, ha aggiunto. Tamponi ogni 48 ore al Gruppo Squadra al Centro Sportivo in caso di nuovi contagiati, ma niente maxi ritiri: i giocatori non positivi “possono continuare a lavorare controllati” anche se a disposizione per due settimane in una struttura fiduciaria, per l’Atalanta quindi Zingonia, mentre normalmente potranno dormire tutti a casa propria.

SPADAFORA E IL VIA LIBERA. Una quarantena solo per le regole senza bloccare l’attività, insomma, anche per consentire alla regular season di non interrompersi ancora. “Entro il 28 maggio verrà decisa la data in cui il campionato di serie A potrà ripartire, ma intanto arriva questa bella notizia e il calcio può riprendere in sicurezza – rileva Spadafora -. L’auto-isolamento iniziale nei centri sportivi (due settimane estendibili a tre, NdR) consente alle squadre di avviare gli allenamenti, la quarantena di squadra è stata invece abolita grazie alla situazione di oggi. Lo si fa per il Paese, è giusto che anche il calcio riparta”.

SPADAFORA E IL CAMPIONATO. “Per il 28 maggio alle 15 ci sarà una riunione col presidente della Figc Gabriele Gravina e con quello della Lega Calcio di serie A Paolo Dal Pino. Sui playoff o meno non decide il governo: il format del campionato spetta alle singole federazioni. Intanto cominciamo con gli allenamenti di squadra: resta in quarantena solo il positivo, gli altri lavorano sotto controllo medico”, la conclusione del ministro. Restano obbligatori i test medici tre giorni prima della ripresa degli allenamenti di squadra: tamponi, da ripetere il giorno dell’avvio insieme al test sierologico (da rifare dopo due settimane) e ogni quattro giorni.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Si deve vergognare !!! Non è degno neanche di nominare il nome del Mondo ...assurdo insultare Gasperini , veda di seguire qualche altra squadra ."
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Uno dei maestri del calcio italiano"

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "grande Domingo, mi ricordo un'Atalanta Inter 5a0 con tua doppietta a Cometti , non mi arrabbiai Tu Bergamasco doc eri tutti Noi"
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Prego, 1-2 : De Bernardi, Magrin e Zobbio per il Treviso : c'ero anch'io, anche a Santangelo Lodigiano ( 0-0 su un campo di patate sotto il diluvio......"

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x