Resta in contatto

News

Sartori: “L’Atalanta crescerà ancora. L’asticella si è alzata”

Sartori

Il dirigente nerazzurrro: “In questi anni abbiamo capito che l’Europa è una cosa bellissima. Il lockdown ci ha fermati nel nostro momento migliore, ma ripartiremo con la voglia di vincere ogni gara”

Il calcio italiano si appresta a ripartire, ma lo farà osservando regole nuove e le difficoltà, almeno inizialmente, non mancheranno. Ci riferiamo ai giocatori, costretti a seguire rigidi protocolli, ma anche per i dirigenti che dovranno rivedere la propria routine. Non fa differenza Giovanni Sartori: “A Bergamo abbiamo vissuto una situazione drammatica a causa del coronavirus. Inizialmente l’abbiamo sottovalutato, poi quando è iniziato il lockdown abbiamo capito la drammaticità della situazione. Il calcio è passato in secondo piano, abbiamo cercato tutti di difendere la propria salute. Oggi che tutto è passato vorremmo ripartire per dare una normalità alla città. Mi sto abituando a guardare i video, ma sono abituato a osservare i calciatori dal vivo“.

Ai microfono di Sky, il responsabile dell’area tecnica dell’Atalanta ha affrontato tanti tempi ma il filo comune è la voglia di fare crescere ancora la squadra: “È quello che speriamo, sarebbe una cosa molto importante, per la società stessa, per la città, per la provincia. L’Atalanta in questi ultimi quattro anni ha alzato l’asticella, possiamo vedere quanto si è alzata dagli acquisti. Abbiamo incassato molto e speso molto. Oltre ai calciatori sono stati fatti investimenti importantissimi anche a questo livello. Siamo una delle pochissime società ad avere investito nello stadio e nel centro sportivo di Zingonia“.

Il discorso passa poi alla Champions League: “In questi anni abbiamo capito che l’Europa è una cosa bellissima. L’appetito vien mangiando, capisci veramente che importanza abbia portare il nome di Bergamo. La nostra speranza è quella di arrivare per fare una coppa, non sarà facile – ha detto -. Vincere la Champions? Se non avessimo avuto questa interruzione saremmo arrivati in una condizione psico-fisica ottimale, lo dimostrano le annate di Gasperini, facciamo finali travolgenti. Avremmo detto la nostra. Ora cercheremo di passare il turno. La mentalità dell’allenatore è stata fondamentale per raggiungere questi obiettivi“.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da News