Resta in contatto

News

Roberto De Zerbi: “Atalanta? Dura da affrontare. Servirà molto coraggio”

roberto de zerbi

Il tecnico del Sassuolo Roberto de Zerbi elogia il lavoro svolto dai nerazzurri in questi anni e alza le antenne in vista del match di domani

“L’Atalanta ha fatto scuola a tutti per mentalità, coraggio e non si possono fare paragoni con le altre. Negli ultimi anni ha dato veramente dimostrazione e lezioni a tutti di cosa voglia dire avere un certo tipo di mentalità”. Così il tecnico del Sassuolo Roberto De Zerbi nella consueta conferenza stampa della vigilia. “Noi la stimiamo  – aggiunge – e quando ci dobbiamo confrontare contro chi stimiamo, dobbiamo mostrare coraggio. Sarà tutt’altro che semplice, ma siamo giovani e forti e soprattutto possiamo migliorare quando ci confrontiamo contro un avversario più forte di te e che sta scrivendo pagine nel libro del calcio di questi ultimi anni. Per noi è un esame, può anche andarci male, ma dobbiamo vederlo come una possibilità di crescita se affrontato nel modo giusto”.

SULLA RIPRESA. “Non co cosa troveremo. Quel che è certo è che Bergamo, insieme alla mia Brescia hanno sofferto. Ma dopo il fischio d’inizio penseremo a dar battaglia, sapendo che sarà un match difficile. Oggi la condizione non è quella ottimale, ci saranno errori banali, ma i punti valgono come prima, anche se sarà diverso senza pubblico, fattore determinante per il calcio”.

SUL SASSUOLO. “Stiamo bene, ci siamo tutti a parte Romagna. Chi non gioca domani, può avere possibilità contro l’inter. In questa fase è necessario attingere a tutto l’organico per evitare infortuni ed essere freschi. Poi abbiamo giocatori dello stesso livello con caratteristiche diverse e con cinque cambi devono essere tutti pronti a entrare”.

NOVITA’. “Non ci sono mai state tre gare a settimana per un periodo così prolungato. E’ situazione anomala, noi non siamo abituati a questi ritmi, figuriamoci ora in estate e dopo un lungo stop. Tecnica o corsa? Entrambe. Senza una delle due non si va lontano. Porte chiuse? Un male. Mi sarebbe piaciuto scendere il campo con il pubblico anche a me che sono un bresciano. Purtroppo dobbiamo adeguarci sperando che chi ci segue non perda la passione”.

RIPARTENZA. ”Situazione inedita. Dobbiamo star svegli e sul pezzo. Il nostro obiettivo rimane la salvezza e questo è il primo match dopo la chiusura. Pensiamo a raggiungere la quota salvezza, per tutto il resto c’è tempo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da News