Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA – Colpo per la prossima U15, dal Cittadella arriva Bernardello

Profilo molto importante nel ruolo, era seguito da tantissimi altri club in Italia

Importante acquisto per l’Under 15 nerazzurra in vista della prossima stagione, che vedrà impegnati i classe 2006 all’approccio con i campionati su scala nazionale. A Zingonia, infatti, arriverà nelle prossime settimane Mattia Bernardello, attaccante del Cittadella in grado di giocare sia come punta centrale che come esterno d’attacco.

L’Atalanta ha battuto un’importante concorrenza sul giocatore, come peraltro spesso accade in questa fascia di età, visto che per i club si tratta di una ghiotta occasione per assicurarsi calciatori provenienti da territori extraregionali. Negli anni successivi diventa infatti più complicato, soprattutto nel momento in cui si parla di ragazzi nel giro delle Nazionali, visto che i rispettivi club di appartenenza finiscono spesso per chiedere cifre molto alte come condizione necessaria alla chiusura dell’operazione in questione. Su Bernardello, ad ogni modo, molto interessate erano le milanesi, acerrime rivali della Dea a livello di scouting sul territorio lombardo, i 3 club emiliani di A e la Samp. Persino la Roma, in cui il ruolo del mitico Bruno Conti tornerà più centrale nelle scelte, lo aveva sondato in maniera attiva. La scelta di crescere a Zingonia è però stata sposata con forza anche dalla famiglia, sia per lo status d’élite a cui le giovanili nerazzurre sono definitivamente tornate negli ultimi anni che per la grande attenzione ai rapporti umani che lo staff mostra nei confronti dei tesserati sin dalla più giovane età. Con molti dei suoi futuri compagni di squadra, peraltro, ha avuto già modo di giocare, visto che è stato “in prestito” al gruppo di mister Gambirasio per il Trofeo Caroli Hotels giocato a Febbraio in Salento, proprio nei giorni che hanno visto l’inizio dell’emergenza-Coronavirus in Italia.

Precocissimo nell’approccio al calcio, già a 4 anni e mezzo militava nel settore giovanile del Cittadella. Ad eccezione di un paio d’anni trascorsi tra le fila dell’Unione Campo San Martino per via di alcune esigenze familiari, visto che vive proprio nel piccolo comune sulle rive del Brenta, ha poi sempre giocato in granata, venendo spesso aggregato al gruppo dei classe 2005. Nel corso dell’ultima stagione ha vinto il premio di capocannoniere al “Bortolo Cogo“, memorial riservato alla categoria Under 14 che vede spesso la partecipazione di importanti squadre del territorio veneto. Il club granata aveva su di lui un progetto importante, magari focalizzato a lavorare su di lui in vista di un possibile inserimento in prima squadra se il percorso giovanile si fosse rivelato felice, ma alla fine le tante richieste di mercato hanno fatto propendere Bernardello per la scelta di lasciare casa e cimentarsi in una nuova avventura.

CARATTERISTICHE TECNICHE – E’ un polivalente, come già detto in precedenza, visto che può giocare con egual efficacia in tutti i ruoli del tridente offensivo. Pur essendo cresciuto parecchio in altezza negli ultimi mesi (184 cm circa attualmente) spicca su molti pariruolo per facilità di corsa e agilità, complice anche una struttura muscolare di buonissimo livello per un quattordicenne. A Bergamo, alle dipendenze di allenatori storicamente validissimi, potrà affinare il proprio bagaglio tecnico, che presenta ancora qualche lacuna. Dovrà poi limare qualche frenesia di troppo che alle volte caratterizzano le sue giocate. Essendo una punta ha ovviamente un buonissimo rapporto con il gol, come dimostrano gli ottimi numeri realizzativi sempre registrati con la maglia granata. Nel corso dell’ultima stagione il rapporto gol fatti/gare giocate era stato addirittura di 2:1, ma si sa che a questa età è sempre un aspetto da prendere con le pinze. Resta da capire in quale posizione si specializzerà tra le fila dell’Atalanta, visto che dal mercato potrebbe arrivare un’altra punta, forse pescata fuori dalla Lombardia anche in questo caso.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da Esclusive