Resta in contatto

News

Atalanta: nona sinfonia stasera, secondo posto nel mirino

ilicic

Contro la Sampdoria i nerazzurri puntano alla nona vittoria di fila in campionato. Ma esiste anche un nuovo record da rincorrere: migliorare il terzo posto dell’anno scorso mirando al secondo

Vincere contro la Sampdoria per ottenere la nona di fila e puntare al record dei record in campionato. Ovvero il secondo posto, avvicinabile a meno 2 punti: 63 in cascina prima della dodicesima giornata, la Lazio perdendo a Lecce è rimasta a 68. Questo, secondo L’Eco di Bergamo, il duplice obiettivo nel mirino dell’Atalanta nel turno di serie A in notturna (21.45) al Gewiss Stadium.

ATALANTA, LA NONA NEL MIRINO. I nerazzurri devono quindi provare a prendere la rincorsa sugli aquilotti sfruttandone il momento di crisi e prolungando il proprio di gloria. La nona di fila (undicesima su tutti i fronti) equivarrebbe alla ventesima posta piena. La sesta partita di A in 18 giorni sarà diversa dalle ultime: i blucerchiati di Claudio Ranieri sanno difendersi e, reduci dai successi a Lecce e con la Spal, non vogliono inciampare sul cammino della salvezza (32 punti contro 28 del Lecce e 27 del Genoa (in campo a Marassi col Napoli alle 19.30) destinato a proseguire domenica a Udine.

ATALANTA, NONA SINFONIA CON ILICIC? Tutti si aspettano i Tre Tenori per accompagnare degnamente la nona sinfonia, quindi il ritorno da titolare dopo 5 partite di cui una in tribuna (Sassuolo) e un’altra in panchina (Napoli) di Josip Ilicic. Un terzetto ricomposto all’ora di gioco a Cagliari, che insieme dal 1′ aveva giocato l’ultima volta a Lecce a marzo. Di là, esclusi dall’undici titolare i terzini Bereszynski e Augello, il regista Ekdal, le punte Ramirez e Gabbiadini. Ma il tecnico romano schiera un 4-4-2 chiuso a doppia mandata.

ATALANTA, OCCHIO ALLE PICCOLE. Il quotidiano cittadino fa notare la tendenza dei nerazzurri di lasciare punti alle piccole. Nel girone di ritorno se ne sono fatti strappare dalla Spal (2-1 a Bergamo il 20 gennaio, l’ultima sconfitta) e dal Genoa (2-2), attualmente retrocesse. A parte la Juventus capolista, a cui rendere visita sabato, in casa della Dea l’avevano sfangata il Cagliari (2-0 all’andata) e, a Parma, il Torino (3-2) e la Fiorentina (2-2).

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News