Resta in contatto

News

Con la Juve un Palomino in più. Ma è giusto toccare una difesa che funziona?

L’argentino rientra dalla squalifica in tempo per ricompattare il reparto, che da tre partite non becca gol e quindi funziona. Con la Juve sarà Palomino il ministro della difesa?

Stamattina l’Atalanta ha ripreso a lavorare con lo scarico per i titolari e il programma normale per gli altri, ma è venerdì dal tardo pomeriggio (dopo le 17) il piatto forte per preparare il dopocena di sabato in casa della Juventus. Una delle non troppe incognite, visto il ritorno di fiamma dal primo minuto dei Tre Tenori Gomez-Ilicic-Zapata contro la Sampdoria, riguarda la difesa, col rientro di José Palomino dalla squalifica.

LA JUVE E IL MINISTRO DELLA DIFESA. Tornato titolare con licenza di rompere il ghiaccio anche Rafael Toloi, dopo la parentesi di Cagliari concessa all’ottimo 2000 Bosko Sutalo, nel reparto alla ricerca del perno e del terzetto titolare all’Allianz Stadium si respira abbondanza allo stato puro. E soprattutto sicurezza, visto che la porta è intonsa da ben tre turni di campionato. Chi scegliere, stavolta, come ministro della difesa?

LA DIFESA TRA RIENTRI E DIFFIDE. Berat Djimsiti è diffidato, ma comunque spendibile nella partita dell’anno. In ogni caso giocherebbe sul lato, preferibilmente il sinistro, col brasiliano dall’altra parte. E in mezzo? La scelta è tra Mattia Caldara, su buoni livelli contro Manolo Gabbiadini nel Wednesday Night contro i blucerchiati, e appunto Palomino. Difficile stabilire a priori chi offra più garanzie contro una rosa stellare come quella bianconera, corroborata dalla fine della squalifica di Matthias De Ligt e Paulo Dybala. Toccherà al tucumano o al ragazzo di Scanzorosciate? Oppure a entrambi, col mancino spostato a presidio del vertice contestuale?

17 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
17 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Palomino

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Palomino tutta la vita

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Ora palomino sta meglio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Io metterei toloi caldara e palomino

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Palomino…. Caldara non mi sembra il Caldara di qualche anno fa….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Palomino senza neanche pensarci

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Palomino Toloi Dimjsiti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Palomino

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Palomino senza dubbio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

È vero ragazzi, anche io dico Palomino perché in queste ultime partite non ha brillato per niente!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Palomino 🖤💙💪

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Palomino…🖤💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Palomino

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Palomino insostituibile!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

MA LA DEA ANDRA’ DAGLI ZEBRESI CON LA FORMAZIONE PRIMAVERA ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

Palomino sempreeeee 💙🖤💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Palomino

Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News