Resta in contatto

News

2020, Italia: nessuno come l’Atalanta

gasperini

Record su record inseguendo quello della Lazio, rimonta in classifica, girone di ritorno e soprattutto ripresa: il 2020 sembra l’anno dell’Atalanta

Sei vittorie su sei dalla ripresa post lockdown, nove di fila inseguendo tra gli altri record (di squadra) quello di undici della Lazio in questo stesso campionato, primato in classifica nel 2020 alias girone di ritorno: il focus de L’Eco di Bergamo recita che questo è decisamente l’anno dell’Atalanta.

2020, L’ANNO DELL’ATALANTA. Cinquina al Parma all’Epifania e pari a San Siro con l’Inter (12 gennaio) a parte, il 2020 è stato occupato interamente dal girone di ritorno. Nemmeno cominciato nel migliore dei modi: ko interno (1-2) con la Spal, settebello secco a Torino coi granata e 2-2 sempre a Bergamo col Genoa il 2 febbraio, ovvero 5 punti persi contro due squadre in odore di serie B. 10 successi, 1 pari e 1 sconfitta che fanno dei nerazzurri i primi nella classifica oltre il giro di boa: 31 punti, contro i 27 di Juventus e Napoli, i 25 della Lazio, i 24 di Milan e Sassuolo e i 19 dell’Inter, non a caso appena scavalcata al terzo posto (66 punti totali a 65).

CHAMPIONS, ATALANTA SENZA RIVALI. La Roma, quinta della graduatoria generale sotto i bergamaschi fino a poco tempo fa, ha perso terreno nei 12 turni fin qui disputati del ritorno, conquistando soltanto 16 punti: una perdita secca di 15 nei confronti dell’attuale terza che corrisponde alle lunghezze di distacco. Numeri ancor più impensabili se paragonati all’ordine d’arrivo a fine andata: Juve 48, Inter 46, Lazio 43, Atalanta e Roma 35. Anche nelle ultime 14 giornate, quindi considerando tutti i match da gennaio, Atalanta sopra le rivali a 35 punti, 2 più dei bianconeri e 4 sull’Aquila.

ATALANTA E RIPARTENZA. A fare la differenza ha contribuito il 6 su 6 alla ripartenza, 18 punti contro i 13 del Milan e i 12 di Juve e Napoli giocando però una gara in più, il recupero della sesta di ritorno col Sassuolo. Quanto alla striscia di bottini pieni consecutivi, l’Atalanta con 9 insegue i record dei record altrui. Comanda l’Inter 2016/17 con 17, poi i 15 della Juventus 2015/16, i 13 del Napoli a cavallo tra 2016/17 e 2017/18 e della Juventus tra il 2013/14 e il 2014/15, i 12 bianconeri (2017/18 e 2013/14), gli 11 laziali nell’annata in corso, della Roma tra il 2012/13 e il 2013/14 e nel 2005/06. Infine, il Bologna dello scudetto ’64: decina piena.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Campione indimenticabile x noi interisti. Sembrava avere un fisico non atletico ma in realtà possedeva una grinta ed una energia che ne facevano un..."

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Ultimo commento: "UNICO VERO CAPITANO..ULTIMA BANDIERA GRANDE GLEEN BEI TEMPI IN CURVA NORD...FOREVER ATALANTA"
Advertisement
gollini

Cedere Gollini, Sportiello o entrambi? i tifosi hanno pochi dubbi

Ultimo commento: "Di cosa parli? Oggi trovare un terzo portiere disposto a fare panca per sempre in serie A è difficilissimo, visto che magari in B prenderebbero molti..."
Gollini

Quattro nomi per il dopo Gollini: chi preferite come portiere?

Ultimo commento: "Premetto che non ho mai giocato a calcio, ma vedere Gollini a 7-8 metri dalla Pisani durante le partite mi dava un senso di sicurezza! ...ho visto..."
Tomiyasu

I nomi per il mercato di rafforzamento: da Musso a Zappacosta, chi vorreste all’Atalanta?

Ultimo commento: "No no va benissimo così anche lui quando è arrivato non era quello di oggi certo dispiace ma ve lo ricordate contro il Napoli ebbene che ben vengano..."
atalanta

SONDAGGIO – Ti piacciono le nuove maglie dell’Atalanta?

Ultimo commento: "Fatti vedere da uno psicologo. Devi avere avuto in infanzia difficile. Molto difficile!"

Altro da News