Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Bergomi: “In Champions premiate le squadre più fresche”

L’ex difensore: “Il Psg andava a mille contro l’Atalanta che di solito in Italia metteva sotto tutti sul piano della corsa e dell’intensità”

L’eliminazione dai quarti di finale di Champions League è una ferita che brucia ancora nel cuore dei tifosi dell’Atalanta. Certamente aver subito due gol nei tre minuti finali ha lasciato la sensazione di avere subito una beffa enorme e immeritata, ma contro il PSG non si è vista la “solita” Atalanta in grado di pressare la squadra avversaria dall’inizio alla fine.

La spiegazione arriva da Beppe Bergomi: “Da quello che ho potuto vedere, mi sembra che siano verdetti giusti e con un comun denominatore: chi ha giocato meno negli ultimi 2 mesi stava meglio fisicamente e ha passato il turno. Non a caso sono rimaste in corsa due formazioni tedesche e due francesi: hanno avuto modo di prepararsi al meglio a questo appuntamento, riposando bene, e hanno sfruttato l’occasione – ha detto al Corriere dello Sport -. Il Psg andava a mille contro l’Atalanta che di solito in Italia metteva sotto tutti sul piano della corsa e dell’intensità. Neymar era impressionante per come superava agli avversari e per come andava anche a pressare. Mai visto così“.

 

 

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News