Resta in contatto

News

Traore e gli altri baby d’oro

Diallo

L’asso classe 2002 della Costa d’Avorio è uno degli astri nascenti in uscita dai settori giovanili italiani. Lui e Colley accostati al Parma

La serie A è piena di baby d’oro, talenti per lo più cresciuti nei settori giovanili italiani che aspettano solo la rampa di lancio per il decollo. Tra i sette dell’approfondimento odierno della Gazzetta dello Sport spicca il 2002 mancino dell’Atalanta, destinato allo svezzamento da professionista altrove, ma sempre al piano di sopra: Amad Diallo Traore, un predestinato capace di segnare all’esordio.

TRAORE, IL BABY D’ORO. Traore, in coppia col 2000 Ebrima Colley in predicato di ripetere a Parma l’operazione Kulusevski, ha all’attivo 3 presenze tra i grandi e la palla nella porta dell’Udinese il 27 ottobre scorso al Gewiss Stadium. I 6 gol (come nel 2018-2019) e i 5 assist in Primavera, più l’acuto in Youth League sul campo del Manchester City, fanno dell’ivoriano un oggetto pregiato in ottica calciomercato.

TRAORE, IL BIMBO DI ABIDJAN. Il bimbo di Abidjan, come lo chiama la Rosea, se per assurdo dovesse restare alla base sarebbe al sesto giro di corsa vestito di nerazzurro. Il vivaio di Zingonia lo carpì dal Boca Barco nel 2014, a dicembre, dopo un torneo prenatalizio. Gli altri sei del focus? Gli unici non cresciuti in Italia sono il centrocampista mancino serbo del 2001, Ivan Ilic, del Verona, e il pari grado norvegese Kristoffer Askildsen confermato dalla Sampdoria. Quindi Riccardo Ladinetti, 2000, il “Busquets sardo” del Cagliari; Lorenzo Pirola, centrale difensivo sinistro dell’Inter (’02); Lorenzo Colombo, punta mancina del Milan (’02); Davide Frattesi, lo Strootman del Sassuolo (’99) cresciuto tra Lazio e Roma.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
Arctos sports partners

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Ogni anno si vendono giovani emergenti e si acquistano talenti non ancora sbocciati ...."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "è ancora sicuro di ciò che ha scritto, ora che siamo all'ultima partita di campionato?"
Piccoli Genoa

Dentro uno, fuori tre: il calciomercato d’inverno va bene così?

Ultimo commento: "Non basta Boga per comporre una formazione vincente,bisogna acquistare giocatori piu' forti e veterani dalle squadre piu' forti ."

Var e arbitri, che gran rottura. Come dovrebbe comportarsi l’Atalanta?

Ultimo commento: "Giuseppe Elia con tutto il rispetto che si merita una turca. “: VAI A CAGARE”"

Altro da News