Resta in contatto

News

Le due trasferte consecutive non sorridono alla Dea

In Serie A non succedeva dal 1952 che l’Atalanta iniziasse la stagione giocando due volte consecutive in casa del nemico, e i precedenti non sono favorevoli

Ultimamente capita spesso: l’Atalanta fa bene sia in casa che fuori, al punto che sui campi neutri di Reggio Emilia, Parma e San Siro spesso si dimentica di non essere all’ombra delle Mura. Niente fattore campo a incidere quindi, ma c’è un precedente. Succede davvero raramente infatti che una squadra cominci il campionato con due gare di fila in casa, oppure fuori, come invece capiterà alla Dea questa settimana. Prima a Torino (sabato alle 15) e poi all’Olimpico contro la Lazio (mercoledì alle 20.45). Per una squadra fuori casa nelle prime due fuori, ce n’è ovviamente una che le gioca in casa entrambe: è il Verona.

TARDINI. A ben pensarci, come ricorda L’Eco di Bergamo, nonostante i lavori in Curva Nord da terminare, nemmeno l’anno scorso all’Atalanta era capitato di giocare le prime due in trasferta. La Dea esordì a Parma, in campo neutro, non in casa propria, ma nemmeno in quella del nemico.

IL PRECEDENTE. E’ solo la seconda volta in tutto il suo passato in Serie A che all’Atalanta capita di partire con una doppia trasferta. L’unico precedente risale al 1952/53: le prime due partite di settembre furono giocate in casa di Napoli e Inter (sconfitte 2-0 e 1-0).

CASA DOLCE CASA. In totale, è la sesta volta che accade alla Dea, ma purtroppo i nerazzurri non hanno mai vinto né la prima né la seconda partita nei casi di doppio impegno esterno all’inizio. Se però l’anno scorso l’Atalanta dovette aspettare la settima giornata per rientrare a casa, stavolta dovrà aspettare solo la terza, contro il Cagliari il 4 ottobre.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Mondo e stato e rimarrà iln.1 un fenomeno"

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Era un piacere vederlo giocare poi persona umile un Bergamasco vero !!!!!"
gianpaolo bellini

Gianpaolo Bellini

Ultimo commento: "Uno spettacolo...."
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Grande Magrin... Insieme a Gigi De Agostini, i miri preferiti in quella juve anni '90"
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "eri aFitenze quando vincemmo 1 a0 con un suo goal evl’Atalanya di allora non vinceva mai a Firenze max goduria in auto al rientro passando per la..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News