Resta in contatto

Rubriche

Penna in trasferta – Marco Bisacchi (Radio Sportiva): “Dea, attenta alla Sampdoria”

Candreva Sampdoria

L’opinionista che segue da vicino le vicende della formazione blucerchiata, presenta il match in programma sabato al Gewiss Stadium

Sabato l’Atalanta cercherà di invertire la tendenza in campionato dopo il capitombolo di Napoli e attende (ore 15) la Sampdoria. In vista del match di Bergamo, proviamo a capire che aria tira alla corte di Claudio Ranieri con Marco Bisacchi di Radio Sportiva e Tuttosport

Bisacchi, che impressione le fa questa Atalanta?
“L’Atalanta è ormai una certezza, è squadra abituata a giocare bene a calcio. Gasperini me lo ricordo sin dai tempi del Genoa e a Bergamo è anche migliorato. Quella di Napoli non era la vera Atalanta, quella vera l’abbiamo vista ieri in Champions League. Una squadra pericolosa e ricca di qualità”. 

Che partita si aspetta?
“Penso che per l’Atalanta sarà una gara complicata, perché Ranieri è un tecnico bravo a preparare le partite. Ricordo che l’anno scorso, nel girone di ritorno, i nerazzurri vinsero, ma la Sampdoria riuscì a limitarla parecchio. Pertanto non credo che il confronto di sabato sia scontato, nonostante, ovviamente, l’Atalanta parta con i favori del pronostico essendo pur sempre una squadra di alto livello”. 

Quale potrebbero essere le contromisure della Sampdoria?
“Tatticamente parlando, Ranieri cambia spesso modulo. Nell’ultimo precedente, si coprì con un 4-5-1 che diede qualche risultato. Quest’anno l’ha riproposto contro la Juventus, ma non ha dato i suoi frutti. Ora punta sul 4-4-2 o sul 4-4-1-1, ma credo che comunque cercherà una buona soluzione per coprire bene tutto il campo. La Sampdoria in questo momento sta bene, è reduce dal 3-0 contro la Lazio, ha diversi giocatori in salute e cercherà di fare una gara attenta”. 

Cosa ci dice di Augello, giocatore che ha militato in bergamasca per tre stagioni al Pontisola in Serie D?
“E’ arrivato in Serie A a 25 anni e si è guadagnato il posto. E’ un buon giocatore, dotato di buona corsa che nello scorso turno è stato protagonista di gol e assist. Con Ranieri si sta confermando su buoni livelli. Ma attenzione anche a Damsgard, un classe 2000 che ha iniziato molto bene. Non so se contro l’Atalanta sarà in campo dal primo minutp, ma è un altro elemento molto interessante”. 

Quale potrebbe essere la possibile formazione?
“Ci sono diversi dubbi, e soprattutto bisognerà capire se giocheranno Adrien Silva e Keita, mentre penso che Candreva ci sarà sicuramente. Non sarà un undici lontano da quello che è stato con la Lazio, penso con Quagliarella e Ramirez davanti essendo Gabbiadini non disponibile”. 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Succhiami la ..penna

Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Tira la bomba tira la bomba 💣 un idolo ke segno’ anche da calcio d’angolo ❤️ Grande uomo ke in via XX io ragazzino mi salutò. Come un..."

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Ogni sera mi addormentavo pensando la tattica e soprattutto la formazione che avrebbe mandato in campo, e devo dire che alla fine, ho imparato a..."
gianpaolo bellini

Gianpaolo Bellini

Ultimo commento: "È stato un grande giocatore, versatile ed un ragazzo educato, corretto e sempre leader nel nostro spogliatoio...."
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Il primo abbonamento in nord E c'era lui Gusto Capello lungo e corsa da cavallo"

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Sono tifoso del Milan ma da due anni seguo l'Atalanta. Vorrei che il Milan fosse l'Atalanta. Se Atalanta e Milan giocano in simultanea guardo..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche