Resta in contatto

News

Contro la Dea l’Inter si affida a Skriniar e…all’asso di Bastoni

Atalanta

L’uno è un pilastro della difesa milanese, l’altro è uno dei prodotti più riusciti  del vivaio bergamasco, l’Inter affila le sue armi per la gara di Bergamo

L’Inter è attesa da un match molto impegnativo contro l’Atalanta, e quel che più preoccupata il tecnico Antonio Conte è riuscire a limitare e contrastare il tridente d’attacco di mister Gian Piero Gasperini, famoso per i suoi continui guizzi sotto rete. Di contro, il reparto difensivo milanese è già sotto pressione per via di diversi svarioni e disattenzioni che gli sono costate 10 gol nel sacco da qui a inizio campionato. Per questo sono pronti a fare la differenza nella gara di domenica pomeriggio due pedine imprescindibili nella retroguardia dell’Inter: Milan Skriniar e Alessandro Bastoni.

SKRINIAR. Secondo il Corriere dello Sport, tutto lascia credere che domenica ci sarà il rientro da titolare dello slovacco Skriniar, che dovrà mettere i cerotti a una retroguardia mai blindata: nelle 2 gare giocate in questa stagione, anche con lui l’Inter ha subìto 2 reti con il Benevento e 1 con la Lazio. I difetti da correggere infatti non riguardano esclusivamente il reparto arretrato, ma l’intera fase difensiva. E Skriniar dovrà essere pronto ad uscire e ad allargarsi per evitare che gli esterni bergamaschi imperversino.

BASTONI. Tornato a disposizione dopo essere risultato positivo al Covid-19, anche l’ex Atalanta Bastoni si è subito ripreso il posto da titolare sul centro-sinistra della difesa dell’Inter. Al momento è uno dei migliori prospetti italiani del ruolo, il classe ’99 ha conquistato la fiducia di Antonio Conte, che lo schiera sempre titolare. Ad oggi, nonostante la concorrenza di tanti colleghi più esperti, si può dire che Bastoni sia uno dei pilastri della difesa nerazzurra, pronto a fare bella figura contro la sua ex Dea. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News