Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Pasalic, 64 minuti per una sconfitta col Portogallo

Diogo Jota vince l’antipasto di Champions con l’atalantino della Croazia: 3-2 con assist per il 2-1 a Spalato. Pasalic entra nell’azione dell’1-0

Mario Pasalic esce al 19′ della ripresa per lasciare il posto al fumoso Brekalo, sul 2-1 ospite. Diogo Jota, autore dell’assist per il primo sorpasso all’ora di gioco a favore di Joao Felix, chiude a full time. L’anticipo del ritorno-rivincita di Champions League tra il centrocampista dell’Atalanta e l’ala del Liverpool, triplettista nel 5-0 di Bergamo il 3 novembre e atteso alla disfida ad Anfield il prossimo mercoledì 25, finisce con la vittoria corsara in Nations League del Portogallo a Spalato contro la Croazia: 3-2, grazie al bis al novantesimo di Ruben Dias.

DIOGO BATTE PASALIC. A casa di Super Mario, cresciuto nell’Hajduk, l’eterno avversario europeo dei nerazzurri ha dato spettacolo senza segnare, pur provandoci tre volte: dopo 14′ di testa su cross di Bruno Fernandes, stessa specialità al 18′ della seconda metà su palla dentro di Trincao (sostituto del precedente) e al 35′ del primo tempo di sinistro (ok Livakovic) su suggerimento di Cristiano Ronaldo, poi ammonito nel prosieguo per simulazione. L’atalantino, invece, ci ha provato al 22′ su sponda di Perisic nello schema su punizione di Modric: Rui Patricio gli ha respinto il destro sottomisura.

PASALIC, MEZZO ASSIST. Pasalic ha comunque propiziato di fatto il vantaggio di Mateo Kovacic, uno dei due doppiettisti della serata (nel Girone 3, Francia 16, lusitani a 13, Svezia e Vatreni a 3), al giro di lancetta numero 29: un’imbeccata per il destro dell’ex interista e madridista, ora al Chelsea, che poi la mette in tap-in di sinistro. Nella ripresa, pari e freccia ospiti, del difensore-bomber (7′) su punizione di Semedo e quindi Felix al quarto d’ora. Il centrocampista, mezzala con Pasalic dietro le punte nel rombo del ct Zlatko Dalic, la raddrizza da fuori al ventesimo, poi la beffa prima del recupero sull’angolo battuto da Bernardo Silva. Il cagliaritano Rog ha penalizzato i suoi facendosi cacciare per somma di ammonizioni al 51′ per un brutto fallo su Lovren, facendo il paio col cartellino speso proprio su Jota al 26′.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News