Resta in contatto

Approfondimenti

Petagna contro l’Atalanta: il pericolo pubblico numero 1

L’ex di turno Andrea Petagna destinato a un ruolo di titolare, viste le condizioni non perfette di Osimhen. Occhio al palmares anti nerazzurro…

Ancora una volta Andrea Petagna è chiamato a misurarsi da protagonista contro il suo recente passato. Pressoché tutti i quotidiani lo danno per sicuro dal 1′ al centro dell’attacco del Napoli nella semifinale casalinga di andata di Coppa Italia mercoledì sera. E visto l’impressionante palmarès contro la “sua” Atalanta, non c’è da stare tranquilli.

PETAGNA CONTRO L’ATALANTA. Se il titolare Victor Osimhen ha soli 46 minuti nelle gambe tra Verona e Spezia dopo essere stato fuori 17 partite per l’infortunio alla spalla e la positività al Covid-19, il mulo di Trieste deve a sua volta stringere i denti per l’onda lunga del trauma contusivo al polpaccio sinistro subìto il 17 gennaio contro la Fiorentina. Rino Gattuso, privo di Dries Mertens, in Belgio per le cure alla caviglia, nel tridente – scrive Raffaele Auriemma su Tuttosport – schiererà Politano e uno tra Lozano e Insigne, con Elmas-Bakayoko-Zielinski a centrocampo e Hysay basso a destra al posto dello stakanovista Di Lorenzo. Ma è Petagna lo spauracchio nerazzurro.

PETAGNA PERICOLO PUBBLICO. Nelle due precedenti stagioni, infatti, il centrattacco giuliano aveva sempre segnato contro la squadra che l’ha rilanciato nel calcio di alto livello. Da fresco ceduto in maglia Spal, perché coi Ciucci nel 4-1 dell’andata giocando solo 7 minuti più recupero non è che potesse fare granché. 5 gol in 4 match da estense, aperti dalla doppietta dell’andata al “Mazza” nell’estate 2018 e chiusi dall’altra vittoria di prestigio, il 2-1 in rimonta a Bergamo il 20 gennaio 2020 col bergamasco ma mai atalantino Mattia Valoti a metterci il sigillo. A metà del guado, il ko con lo stesso punteggio a Bergamo e il 2-3 interno subìto a sua volta in rimonta, dopo essere andato sopra di due. Occhio alla dura legge dell’ex, sa essere spietata…

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Forza ragazzi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Come siamo con Romero?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Se è per farlo contento un goal lo può fare, in cambio di almeno 3 al Napoli ?

Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Ho avuto il piacere di averlo avuto prima come compagno poi come mister a fine carriera nell'OLBIA serie C. Che dire li capì fino in fondo il..."
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Io ragazzino delle giovanili ..lui già capitano della prima squadra...ma due matti da legare...bei tempi!!!"
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Incontrato casualmente il giorno di Atalanta Shakhtar Donestsk (era il 1 ottobre 2019) stavo nei paraggi di casa mia e stavo per dirigermi verso..."

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Era tifoso Viola"
gianpaolo bellini

Gianpaolo Bellini

Ultimo commento: "Io ho la sua maglia. È stato un esempio per tutti, ama la nostra ATALANTA e per questo merita tutto il nostro affetto. Grande Gianpaolo....."

Altro da Approfondimenti