Resta in contatto

Bacheca del Tifoso

Zingonia, che striscione è? “Gioco e mentalità i nostri trofei”. Non lo trovate rinunciatario?

Lo striscione appeso da mano ignota al Centro Sportivo Bortolotti di Zingonia inneggia al gioco e alla mentalità come trofei. E allora che si compete a fare?

Uno striscione che stavolta fa discutere parecchio. E non c’è nemmeno bisogno di coniugare il verbo al futuro: durante la pausa per le Nazionali, con la prima squadra ridotta a 12 compresi i lungodegenti Hateboer-Sutalo più altrettanti Primavera aggregati, una mano anonima ha affisso fuori dalla sede . inferriata a destra della cancellata d’ingresso, as usual – un drappo nerazzurro, completato dalla solita skyline stilizzata di Bergamo Alta, invitando di fatto l’Atalanta ad accontentarsi.

ZINGONIA, LO STRISCIONE ANTI TROFEI. “Champions… scudetto… Coppa Italia – si legge -. …Ma va là… i nostri trofei sono il gioco e la mentalità”. A parte che quel “va'” andrebbe scritto con l’apostrofo, perché troncamento di un immaginario imperativo “vai” alla seconda persona singolare, c’è qualcosa che non quadra. I nerazzurri hanno corso a perdifiato e con impegno su tre fronti, e pazienza se si è usciti agli ottavi della regina delle coppe col Real Madrid. Ma il campionato fin qui da quarto posto? E la Coppa Italia? Che cosa avrà voluto significare questo fantomatico Elmo, perché così si firma, “fotografato” nelle stories di Instagram di Matteo Ruggeri?

LO STRISCIONE RINUNCIATARIO. Il trofeo nazionale, di cui s’è conquistata la finale contro la Juventus il prossimo 19 maggio, dovrebbe essere casomai il coronamento del gioco e della mentalità giustamente evocati. Non un’alternativa, come il messaggio lascerebbe presagire. Che senso ha uno striscione del genere, se il senso delle competizioni è provare a superare l’avversario? L’Atalanta è in A, si gioca la coppetta tricolore che è l’unica finora in bacheca e rischia di rimanere figlia unica a vita, si gioca la terza qualificazione di fila alla Champions da cui solo in questa edizione ha incassato 51 milioni. I nerazzurri non sono più una provinciale per ragioni di asticella alzata. Quello striscione rischia di abbassarla a priori. Che ne pensano i lettori di CalcioAtalanta?

38 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
38 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"El Tanque" nerazzurro

German Denis

Prima capitano, poi autentica bandiera nerazzurra

Gianpaolo Bellini

Il Vin Diesel di Bergamo

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
Piccoli Genoa

Dentro uno, fuori tre: il calciomercato d’inverno va bene così?

Ultimo commento: "Non basta Boga per comporre una formazione vincente,bisogna acquistare giocatori piu' forti e veterani dalle squadre piu' forti ."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Non penso proprio: Papu era tutt'altro giocatore e più determinante."

Var e arbitri, che gran rottura. Come dovrebbe comportarsi l’Atalanta?

Ultimo commento: "Giuseppe Elia con tutto il rispetto che si merita una turca. “: VAI A CAGARE”"

SONDAGGIO – Viste le condizioni di Zapata, cosa deve fare l’Atalanta?

Ultimo commento: "Ora una parola sola .... svecchiare per ripartire con Mr. Gasperini Forza Atalanta"

Altro da Bacheca del Tifoso