Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Castagne: “Il metodo Gasperini non sempre mi andava bene”

Castagne

“Sarei un pazzo a sputare nel piatto dove ho mangiato, solo ho bisogno di un approccio diverso per rendere al meglio”: parla Castagne

Lunga intervista di Timothy Castagne ai microfoni di Sport Footmagazine. L’ex nerazzurro è tornato sui tre anni vissuti con la maglia dell’Atalanta e in particolare con Gasperini“A Bergamo quando perdi palla non mancano di fartelo notare e a me non è mai piaciuto essere rimproverato. Al Leicester c’è più tranquillità, se sbagli ti incoraggiano. Brendan Rodgers (suo attuale allenatore, ndr) è una persona molto più calma, possiamo discutere, ascolta la nostra opinione. È un metodo che si adatta meglio al mio carattere, visto che per natura sono uno che si fa già mille domande, che quando gioca una bella partita si chiede cosa poteva fare di più”.

Quindi la scelta di cambiare aria: “Son0 rimasto per tre anni all’Atalanta, una bella esperienza. Forse devo imparare ad essere più sicuro di me, ma il punto è che il metodo Gasperini non sempre mi andava bene. È un allenatore che nel corso della partita si arrabbia velocemente, ha molti problemi a controllarsi. Ovviamente tanti giocatori non hanno problemi a riguardo, anche con me questo modo di essere dell’allenatore ha funzionato. Prendo le cose positive dell’esperienza in Italia, ma credo di non essere mai stato al 100% a causa di questo modo di lavorare. Ero lì per crescere e sono cresciuto, mi sono fatto un nome e una reputazione. Sarei pazzo a sputare nel piatto dove ho mangiato, dico solo che per rendere al meglio ho bisogno di un approccio diverso da quello di Gasperini”.

48 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

48 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
d'amico atalanta

SONDAGGIO – Che voto date al calciomercato invernale dell’Atalanta?

Ultimo commento: "Solo cessioni e zero acquisti, anzi un arrivo c'e' stato...il risveglio di Boga, finalmente, se questo ragazzo esplode definitivamente son dolori per..."
gasperini

Atalanta “non da Europa”, l’esito del sondaggio: presto per gli obiettivi

Ultimo commento: "Se pressiamo costanti costanti senza fiato sugli avversari in possesso palla senza lasciargli altra soluzione che il lancio lungo allora non può che..."

La voce dei tifosi: a gennaio almeno 4 dovrebbero salutare

Ultimo commento: "Hai ragione Pinocchio! Per fortuna non fanno parte della società. A parte che non ne hanno le qualità. Sarò sempre grato a questa società che ci..."
Brescia-atalanta

Sondaggio a risposta secca: a Gasperini pieni poteri sul mercato, sì o no?

Ultimo commento: "Da non farselo sfuggire , comprarlo !!!"

Altro da News