Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Atalanta, senti Nela: “Dea in Champions, modello in tutto per Napoli e Roma”

nela

A 60 anni e un mese, l’ex giallorosso propone il ‘modello Atalanta’ alle squadre del Centro-Sud Italia per uscire dalla crisi

Sebastiano ‘Sebino’ Nela, ex difensore- tra le altre- della Roma e del Napoli, a La Gazzetta dello Sport parla della situazione delle due squadre in classifica, per ora fuori dalla Champions League: “Occorrerebbe ripensare il modo di fare calcio. Quando non hai i fatturati di big come Juve, Inter e Milan, occorre un progetto tecnico come quello dell’Atalanta. Non si vince soltanto con un alto monte ingaggi. Se vogliamo, la sorpresa in questa stagione può essere rappresentata dai rossoneri, perché io sono convinto che la squadra di Gasperini ce la farà ad arrivare tra le prime quattro. Così, se le tre grandi storiche corrono il rischio di prenotare sempre un posto, in futuro tutte le altre se ne dovranno contendere uno. E sarà dura”.

L’ATALANTA RIESCE A FARE MEGLIO. “Al momento, anche dal punto di vista tecnico chi mi sembra più strutturato è il Napoli, che ha pagato più degli altri gli infortuni e il Covid, giocando per un periodo quasi senza attaccanti. La Lazio forse ha pagato i pochi cambiamenti nella rosa, mentre per la Roma è un discorso diverso. Occorre sintonia tra l’allenatore e un d.s. che non pensi solo alle plusvalenze, ma a fare acquisti funzionali a un progetto tecnico. Vanno bene giovani come Villar, Ibanez o Mancini, perché non è detto che alla piazza bisogna per forza dare dei “nomi” importanti se non sono necessari. Anche qui l’Atalanta, spendendo decine di milioni meno delle altre, riesce a fare meglio. E ha portato a casa anche il nuovo stadio”.

GASP MIGLIOR TECNICO. “Prendo il migliore tecnico in circolazione – Gasperini? Guardiola? Chi si ritiene giusto – e poi si spiega chiaramente ai tifosi che si comincia un progetto destinato a durare nel tempo e in cui occorrerà anche fare dei sacrifici per investire e avere un impianto di proprietà. A differenza dell’ultima volta in cui le squadre del centro-sud uscirono fuori dalla Champions, penso che non si possa neppure avere degli alibi arbitrali, e l’Atalanta lo dimostra. Comunque, mai perdere la speranza. Magari la Roma arriverà in Champions vincendo l’Europa League”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News