Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Atalanta-Juventus, sfida tra big: mai più Ronaldo in panchina

Atalanta-Juventus

Il Corriere della Sera di Bergamo mette l’accento sulla nuova dimensione della sfida bianconerazzurra di domenica: la prima di Ronaldo fu da cambio in corsa

Atalanta-Juventus? Una sfida tra big che non vedrà mai più Cristiano Ronaldo concordare la pausa in panchina, salvo entrare e pareggiarla sul 2, col suo allenatore. Da Massimiliano Allegri ad Andrea Pirlo, da quel 26 dicembre 2018 al prossimo scontro diretto di domenica 18 aprile al Gewiss Stadium, argomenta il Corriere della Sera di Bergamo, la differenza è che stavolta è in ballo il primo di una serie di spareggi per la qualificazione alla Champions League.

ATALANTA-JUVENTUS, SFIDA ALLA PARI. Niente riposo, quindi, per il fuoriclasse nemico, all’epoca alla prima “sosta” dagli impegni da titolare, perché la posta in gioco s’è alzata tantissimo. Non è più il confronto tra la padrona del calcio italiano e l’outsider, capace comunque di spazzarla via servendole un tris nel quarto di Coppa Italia il 30 gennaio di due anni fa. Oggi come oggi è davvero una partita ad armi pari, con le fasce probabilmente decisive e cruciali nello sviluppo del gioco di ambo le contendenti.

JUVENTUS: ATALANTA-MODELLO? Secondo il dorso bergamasco del primo quotidiano nazionale la dirigenza bianconera avrebbe addirittura defenestrato il tecnico livornese per unire all’ebbrezza delle vittorie quella del bel gioco. Atalanta-style, insomma. Di lì Maurizio Sarri, ovvero nono scudetto di fila vinto faticando e male. E adesso il bresciano, che ha detto ciao al titolo. Ma la Dea di Gian Piero Gasperini è figlia del lavoro anno per anno e pezzo per pezzo, dalla difesa a tre agli esterni. L’Atalanta s’è juventinizzata privilegiando i risultati con la cacciata del Papu Gomez, i tifosi della Juve vorrebbero atalantizzarsi ricostruendo senza CR7. Al campo le sentenze del caso.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News