Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Non solo Cornelius e Conti: i 73 nella storia tra Parma e Atalanta

Tra nerazzurri e crociati un notevole viavai di giocatori. Cinque ex di turno domenica, una manciata di allenatori nel lotto più un dirigente

Simone Colombi, il portiere. Andreas Cornelius, la punta vichinga da riscattare a giugno, al termine del biennio in prestito obbligato. Andrea Conti, il pendolino della Bonacina di Lecco. Alberto Grassi, un altro lanciato in prima squadra da Gian Piero Gasperini anche se aveva esordito con Stefano Colantuono per farsi poi coccolare anche da Edy Reja. Jasmin Kurtic, infine, ai tempi trequartista tattico dell’Atalanta dei primissimi miracoli del nuovo corso e ora saltuariamente ma non troppo perfino playmaker a tre. Se non fosse il Parma, sembrerebbero due edizioni diverse della Primavera di Zingonia con l’aggiunta di qualche colpetto recente di mercato. Domenica 9 maggio la neo retrocessa nella veste di mini colonia di ex si limiterà, si fa per dire, a questa cinquina. Nella storia, invece, ne sono passati in tanti dai due club.

PARMA E ATALANTA, QUANTI VIAVAI. Nemmeno tutti dal campo con ambo le maglie, vedi Gabriele Zamagna, direttore sportivo dei bergamaschi e all’epoca terzino in serie B con Arrigo Sacchi. E qualcuno ha tolto il disturbo di recente: per un Conti in entrata, un Matteo Scozzarella in uscita dai crociati, nel mercato invernale, direzione Monza. Il fuoriquota dell’Under 19 atalantina Manu Gyabuaa, azzurrino di genitori ghanesi, dalle nostre parti ha piantato la bandierina dopo essere uscito dai Giovanissimi emiliani sull’onda del fallimento societario al culmine della gestione del patron bresciano Tommaso Ghirardi.

CONTI, CORNELIUS E GLI ALTRI 72. La cifra totale arriva a 73, sempre che non se ne sia perso per strada qualcuno a livello di staff. Il più famoso tra i giocatori approdati sull’una e sull’altra sponda è senza dubbio Pippo Inzaghi, bomber in cui nel bel mezzo dei fasti targati Parmalat non avevano creduto. Il listone composito ed eterogeneo comprende ben dodici tecnici, tra cui Roberto Donadoni, Renato Gei, Francesco Guidolin, Marino Perani (solo ala da atalantino), Angelo Piccioli (sotto le Mura nel torneo di guerra, mai in panchina in biancoscudato), Cesare Prandelli (che a Parma non ha mai giocato) e Paolo Tabanelli, il mister della Coppa Italia in bacheca il 2 giugno del ’63. Buona lettura

A-C Nicola AMORUSO (a, 1974 – set 09-gen 10 Pr, gen-giu 10 At), Stefano ANGELERI (c, 1926 – 49-60 At; all. 61-65 e 67/68 At giovanili, ott 64-giu 65, 66/67, apr-giu 68 e 68-mar 69 At, 69-72 Pr), Alessandro BASTONI (d, 1999 – giovanili e 16-18 At, 18/19 Pr), Yohan BENALOUANE (d, 1987 – 12-gen 14 Pr, gen 14-15 At), Mirco BENEVELLI (p, 1955 – 74-77 Pr, 81-85 At), Fabio BONCI (a, 71/72, 74/75 e 79/80 Pr, 73/4 At), Roberto BORDIN (c, 1965 – 85/86 Pr, 89-93 At), Mario BORTOLAZZI (c, 1965 – 86/87 Pr, 89/90 At), Massimo BRAMBILLA (c, 1973 – 95-gen 97 Pr; all. Under 17 15-17 At, Primavera 17- At), Matteo BRIGHI (c, 1983 – 02/03 Pr, 11/12 At), Roberto BRUNO (d, 1963 – 81-83 At, 84-87 Pr), Igor BUDAN (a, 1980 – 03-gen 06 e gen-giu 13 At, 06-08 Pr), Michele CANINI (d, 1985 – giovanili e gen 13-gen 14 At, 16/17 Pr), Alberto CARELLI (c-a, 1944 – 72-74 At, 74/75 Pr), Fabio CERAVOLO (a, 1987 – 09-11 At, set 17- Pr), Luca CIGARINI (c, 1986 – giovanili e 05-08 Pr, 08/09 e 11-16 At), Simone COLOMBI (p, 1991 – giovanili e 08/09 At, 19- Pr), Andrea CONTI (d-e, 1994 – giovanili e 15-17 At, gen 21- Pr), Matteo CONTINI (d, 1980 – 04-07 Pr, gen-giu 13 At), Andeas CORNELIUS (a, 1993 – 17/18 At, 19- Pr), Giuseppe CORTI (d-c, 1957 – 86-88 Pr; capo scout, 10-16 At).

D-L Antonino D’AGOSTINO (c, 1978 – 05/06 e 08-gen 09 At, gen-giu 09 Pr), Ousmane DABO (c, 1977 – gen-giu 00 Pr, 01-03 At), Tiziano DE PATRE (c, 1968 – 88/89 e 90-ott 91 At; all. 07/08 Allievi Regionali Pr, 08-11 Primavera Pr), Roberto DONADONI (c, 1963 – giovanili e 82-86 At; all. gen 12-15 Pr), Massimo DONATI (c, 1981 – giovanili, 98-01 e 06/07 At, 02-gen 03 Pr), Edmondo FABBRI (a, 1921 – 40-42 e 47-50 At, 51-55 Pr), Gianluca FALSINI (d, 1975 – 93-95 e 00-gen 02 Pr, gen-giu 02 At), Fabrizio FERRON (p, 1965 – 88-96 At; all. portieri Pr mar-giu 08), Sergio FLOCCARI (a, 1981 – 07-09 At, 11/12 Pr), Maurizio GANZ (a, 1968 – 89/90 Pr, 92-95 e 00/01 At), Renato GEI (all., 1921 – dic 69-apr 70 At, mag-giu 75 Pr), Alberto GRASSI (c, 1995 – giovanili, 14-gen 16 e 16/17 At, 18- Pr), Giovanni GRIFFITH (d, 1934 – 52-55 Pr, 60/61 At), Francesco GUIDOLIN (all., 1955 – ago-ott 93 At, ott 08-10 Pr); Emmanuel GYABUAA (c, 2001 – giovanili Pr fino a 2015, poi At), Filippo INZAGHI (a, 1973 – 95/96 Pr, 96/97 At), Julius KOROSTELEV (a, 1923 – 47-49 At, 51-56 Pr), Jasmin KURTIC (c, 1989 – 15-gen 18 At, gen 20- Pr), Dejan KULUSEVSKI (c-a, 2000 – giovanili e 18/19 At, 19/20 Pr), Cristiano LUCARELLI (a, 1975 – 97/98 At, gen 08-09 Pr; all. Allievi Nazionali Pr 12/13).

M-Q Filippo MANIERO (a, 1972 – nov. 90-91 At, 97-gen 98 Pr), Alessio MANZONI (c, 1987 – giovanili, 05-07 e 08-gen 09 At, gen 09-gen 10 Pr), Davide MICILLO (p, 1971 – 96/97 e 98 At, gen 99-01 Pr), Gaetano MONACHELLO (a, 1994 – gen-giu 12 Primavera Pr, 15/16 At), Lucio MONGARDI (c, 1946 – 75-77 At, 77-80 Pr), Domenico MORFEO (c-a, 1976 – giovanili, 93-97 e gen-giu 01 At, 03-08 Pr), Enea MORUZZI (d, 1949 – 71/72 At, 73/74 Pr), Zlatan MUSLIMOVIC (a, 1981 – 06/07 Pr, 07/08 At), Pierluigi ORLANDINI (c, 1972 – giovanili, 98-92, 93/94 e 01/02 At, 97-99 Pr), Gabriel PALETTA (d, 1986 – 10-feb 15 Pr, 15/16 At), Alberto PALOSCHI (a, 1990 – 08-gen 11 Pr, 16/17 At), Francesco PARRAVICINI (c, 1982 – gen 07-gen 09 Pr, gen-giu 09 At), Marino PERANI (a, 1939 – giovanili e 56-58 At; all. 83-85 Pr), Angelo PICCIOLI (a, 1920 – 40/41 Pr, 43/44 At; all. 74/75 At, resp. vivaio At), Giovanni PIROLA (c, 1946 – 70-74 At, 75/6 Pr), Cesare PRANDELLI (c-d, 1957 – 78/79 e 85-90 At; all. nov 93-giu 94 At, 02-04 Pr), Carlo Alberto QUARIO (all., 1913 – 53/54 Pr, 63-feb 64 At).

R-Z Carlo RIGOTTI (all., 1906 – 49/50 Pr, mag-giu 57 e 57-feb 58 At), Alberto RIZZATI (a, 1945 – 72-74 e 75-77 Pr, 74/75 At), Stefano ROSSINI (d, 1971 – giovanili, 87-89 e 90/91 Pr, 96-ott 97 At), Francesco RUOPOLO (a, 1983 – giovanili, 04/05 e gen-giu 06 Pr, 10/11 At), Stefano SALVATORI (c, 1967 – set-nov 88 Pr, 94-96 At), Ezequiel Matias SCHELOTTO (c, 1989 – 11-gen 13 At, gen-giu 14 Pr), Matteo SCOZZARELLA (c, 1988 – giovanili, 06/07 e 12-gen 13 At, 17-gen 21 Pr), Davide SINIGAGLIA (a, 1981 – gen-giu 05 At, feb-giu 17 Pr), Sebastiano SIVIGLIA (d, 1973 – 98-01 e gen-giu 03 At, 02 Pr), Paolo TABANELLI (c, 1915 – 40-48 At; all. 51-53 Pr, 62/63 e 67/apr 68 At), Magnus TROEST (d, 1987 – 08/09 Pr, 10/11 At), Jaime VALDES (c, 1981 – 08-10 At, 11-14 Pr), Aladino VALOTI (c, 1966 – giovanili e 85/86 At, 86/87 Pr), Gabriele ZAMAGNA (d, 1963 – 1986/87 Pr; dir. 02-05 vivaio Pr, 05-08 ds Pr, 08/09 consigliere pres. Pr, 2010- ds At), Damiano ZENONI (c-d, 1977 – giovanili, 94/95, 98-gen 05 At, 07-10 Pr).

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti