Resta in contatto

News

Gasperini: “Dipende tutto da noi, non vediamo l’ora di giocare”

Atalanta

“Aspettare la partita è più stancante che giocare. Finalmente è l’ora di scendere in campo e dare il massimo”: parla Gasperini

Parla Gian Piero Gasperini, in conferenza stampa, alla vigilia della sfida della sua Atalanta sul campo del Parma.

IL FINALE DI STAGIONE – “Due settimane con tanti impegni, decisivi, per tante squadre. La pressione sale e il risultato è sempre più determinante. La cosa migliore per noi è giocare, ogni partita è importante a cominciare da domani”.

TRE IN SETTE GIORNI – “Imprevedibili gli impegni di questa settimana, la necessità per tutti è di fare sempre risultato. Il campionato ha diversi precedenti di squadre come il Parma, senza obiettivi, che toglie punti a una big”.

I RISCHI – “Non c’è rischio di essere poco motivati, abbiamo obiettivi importanti. C’è il rischio di incontrare una squadra già retrocessa, con giocatori importanti, che gioca con la testa sgombra dopo una stagione negativa. Il valore del Parma resta alto”.

GLI EX – “Siamo affezionati a tanti giocatori del Parma, come Kurtic, Grassi, Conti, poi Cornelius. Abbiamo vissuto bei momenti e siamo dispiaciuti per questa loro stagione. Questo è il calcio, sapranno ripartire”.

TURNOVER –“Abbiamo una rosa di titolari con tanti giocatori, difficile sapere cosa succederà, ma giocheremo al massimo ogni partita. Ora ne abbiamo tre in sette giorni e si decide moltissimo nella corsa Champions, è il momento di dare tutto”.

JUVE-MILAN – “O si fermano in due, oppure una viaggia e l’altra resta ferma. Ma tutto dipende dal nostro risultato contro il Parma”.

OBIETTIVO – “L’obiettivo resta il secondo posto, ma resta difficile, per tutti. Guardare davanti è il modo migliore per non aver paura di chi c’è dietro. Un risultato che dipende solo da noi”.

L’ATTESA –“Aspettare la partita, il momento, è più stancante che giocare. Finalmente è l’ora di scendere in campo e dare il massimo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da News