Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Qui Benevento, occhio alle imprese in trasferta

Quarantuno punti in meno in classifica, ma le streghe hanno tanta rabbia e voglia di rivalsa dopo l’ultima gara contro il Cagliari

Atalanta e Benevento, due mondi all’apparenza lontanissimi che domani sera cercheranno di mettersi i bastoni tra le ruote a vicenda. 72 contro 31 i punti in classifica, 84 gol segnati da una parte, contro i soli 38 dall’altra, 42 le reti incassate dalla Dea contro le 71 giallorosse.

FORTE IN TRASFERTA. Come analizza L’Eco di Bergamo, le streghe nelle ultime diciannove partite hanno raccolto solo dieci punti, prendendo 45 gol dagli avversari, eppure non sarà un caso se ben cinque delle sette vittorie stagionali le hanno ottenute in trasferta: contro Sampdoria, Fiorentina, Udinese, Cagliari e Juventus.

ALL’ATTACCO. La difesa giallorossa è debole, lo si vede dai numeri, bisognerà stare più attenti invece all’attacco variegato: Gaich che si fa spaio col fisico, poi Lapadula (sette gol e due assist), Caprari (cinque più sei), Sau (quattro gol) e Roberto Insigne (due). Ma l’attacco dell’Atalanta ha una motivazione che forse è più grande della salvezza: confermarsi per la seconda volta consecutiva l’attacco più prolifico della Serie A e acciuffare la Champions da vice campione d’Italia.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News