Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Battiato e quella simpatia per l’Atalanta che arriva dal passato

Nel corso di un’intervista datata 1997 alla Gazzetta dello Sport, il Maestro aveva già rivelato la sua passione per le squadre con un’anima come la Dea

Franco Battiato coltivava la passione per il calcio. Quello di provincia, romantico. In un’intervista rilasciata il 9 marzo 1997 a Sebastiano Vernazza de La Gazzetta dello Sport, il Maestro parlò alla vigilia di un Inter-Juventus a San Siro: bianconeri al comando, milanesi a inseguire dal terzo posto. I sogni di gloria interisti, in quell’occasione, svanirono. “Non sono interista – disse -. Simpatizzo per squadre che giocano bene come Vicenza e Atalanta: formazioni senza fuoriclasse, ma con un’anima”.

A distanza di anni le differenze sono poche, Juventus-Inter fa ancora discutere per episodi arbitrali e l’Atalanta stupisce in Italia e in Europa. Davvero un profeta, oltre che Maestro.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News