Resta in contatto

News

Sogno Azzurro: da domani la miniserie Rai sull’Italia del pallone

Pronti a vivere un “Sogno Azzurro”: dal 7 al 10 giugno in onda la miniserie con i segreti della Nazionale. Con una voce d’eccezione: l’attore Stefano Accorsi

Un “Sogno Azzurro” lungo quattro puntate, dal 7 al 10 giugno, in prima serata su Rai Uno, per conoscere tutti i segreti della Nazionale Italiana di Calcio cogli Europei alle porte. La tv pubblica, in collaborazione con la Federazione Italiana Giuoco Calcio, accende i riflettori su chi rappresenterà l’Italia nella kermesse rinviata l’anno scorso per la pandemia e non solo: ne verrà rievocata la storia, grazie a preziosi filmati d’archivio, con le voci di Gianluigi Buffon, primatista di gare disputate in Nazionale (176), Marcello Lippi, Arrigo Sacchi e Antonio Conte, che hanno guidato gli Azzurri nelle grandi competizioni tra gli anni ’90 e ’10.

SOGNO AZZURRO: RIFLETTORI SU COVERCIANO. Il pubblico potrà avere l’occasione di entrare a Coverciano, seguire i calciatori dal loro arrivo alle riunioni tra staff e squadra, durante gli allenamenti e nei momenti di relax, viaggiare con gli Azzurri durante le trasferte, “vivere” al loro fianco negli spogliatoi prima della partita, in campo e sugli spalti e nel dopogara, scoprire le persone che concorrono al raggiungimento dei risultati sportivi, attraversare i temi ed i valori dello sport: dai rapporti umani al coraggio, dalla paura al riscatto. Praticamente qualcosa a metà tra il documentario e il reality show, con telecamere accese. Un progetto firmato dalla neonata Direzione Nuovi Formati della Rai per anticipare la gara inaugurale dell’Europeo tra Italia e Turchia, in programma l’11 giugno allo Stadio Olimpico di Roma. Alle 20.45, esattamente l’orario d’inizio delle singole puntate.

IL SOGNO AZZURRO E LE SUE STORIE. Verranno scandagliate le storie dei legami sportivi e affettivi dello staff d’impronta sampdoriana del commissario tecnico Roberto Mancini, leggi Gianluca Vialli e Fausto Salsano oltre che Alberigo Evani. La docuserie, che avrà la voce narrante di Stefano Accorsi, rafforza la collaborazione tra la RAI e la FIGC, sempre più impegnate nello sviluppo di iniziative editoriali congiunte per la promozione e la diffusione dei valori dello sport e dei suoi risvolti sociali: il loro è un rapporto che dura ormai da quasi un secolo, perché la prima radiocronaca di Italia-Ungheria andò in onda il 25 marzo 1928, con la voce di Giuseppe Sabelli Fioretti. 20 Campionati del Mondo e 15 Europei trasmessi in Italia dalla Rai, finora, è il palmarès a braccetto delle due realtà. Protagonista del racconto, la Nazionale italiana, alla quale il Mancio, dopo la mancata qualificazione al Mondiale 2018, ha ridato entusiasmo e risultati, dalle 11 vittorie consecutive tra il 2018 e il 2019 – grazie alle quali ha superato il record dei 9 successi di fila di Vittorio Pozzo tra il 1938 e il 1939 – alla qualificazione all’Europeo con 3 gare di anticipo, fino alla conquista della Final Four di UEFA Nations League in programma a ottobre 2021.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Campione indimenticabile x noi interisti. Sembrava avere un fisico non atletico ma in realtà possedeva una grinta ed una energia che ne facevano un..."

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Ultimo commento: "UNICO VERO CAPITANO..ULTIMA BANDIERA GRANDE GLEEN BEI TEMPI IN CURVA NORD...FOREVER ATALANTA"
Advertisement
gollini

Cedere Gollini, Sportiello o entrambi? i tifosi hanno pochi dubbi

Ultimo commento: "Di cosa parli? Oggi trovare un terzo portiere disposto a fare panca per sempre in serie A è difficilissimo, visto che magari in B prenderebbero molti..."
Gollini

Quattro nomi per il dopo Gollini: chi preferite come portiere?

Ultimo commento: "Premetto che non ho mai giocato a calcio, ma vedere Gollini a 7-8 metri dalla Pisani durante le partite mi dava un senso di sicurezza! ...ho visto..."
Tomiyasu

I nomi per il mercato di rafforzamento: da Musso a Zappacosta, chi vorreste all’Atalanta?

Ultimo commento: "No no va benissimo così anche lui quando è arrivato non era quello di oggi certo dispiace ma ve lo ricordate contro il Napoli ebbene che ben vengano..."
atalanta

SONDAGGIO – Ti piacciono le nuove maglie dell’Atalanta?

Ultimo commento: "Fatti vedere da uno psicologo. Devi avere avuto in infanzia difficile. Molto difficile!"

Altro da News