Resta in contatto

Calciomercato

Ancora Sartori: “Paletti chiari dalla proprietà, Gasperini…”

Ayhan

Il ds dell’Atalanta traccia il metodo di lavoro seguito a Zingonia con successo ormai da sette anni e dice la sua su mister Gasp

Il direttore dell’area tecnica dell’Atalanta Giovanni Sartori svela a Tuttosport il modus operandi della Dea, sempre più legata al competitivo mercato belga-olandese: “Il nostro lavoro arriva da lontano, è iniziato 7 anni fa. Un po’ tutti ora si stanno adeguando ai tempi. Il mercato italiano è meno ricco e concorrenziale rispetto a diversi di quelli stranieri. Ormai chi tratta con noi conosce perfettamente le linee che segue il nostro mercato, le stesse da qualche anno ormai”.

INDICAZIONI PRECISE. “Abbiamo indicazioni precise e paletti chiari da parte della proprietà, non ce ne discostiamo e andiamo avanti per la nostra strada. Gli operatori con cui ci interfacciamo lo sanno bene e quindi non è una sorpresa per nessuno: noi non vogliamo uscire dai nostri parametri”. 

GASP A VITA?. “(…). In questo grande tourbillon di tecnici, l’Atalanta ha la forza di continuare con un allenatore che ha nelle mani un progetto i cui frutti sono sotto gli occhi di tutti. Gasperini è stato fondamentale nella valorizzazione dei giocatori che la società gli ha messo a disposizione. Credo che in questi anni si sia formato un blocco tecnico in cui tutti sono cresciuti e che sta dando risultati davvero da applausi. A Bergamo c’è un gruppo di lavoro, secondo me, straordinario”.

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio Forlani
Antonio Forlani
1 mese fa

La professionalità, l’etica comportamentale, le conoscenze e le capacità nella materia specifica di Giovanni Sartori (che conosco personalmente dai tempi delle giovanili del Milan) sono certezze assolute e conclamate! Condivido totalmente il suo pensiero calcistico.

Pier
Pier
1 mese fa

Posso solo aggiungere
#Forza Dea e sognare cosa sarà quando lo stadio verrà terminato . Uno spettacolo unico
??

Luciano B
Luciano B
1 mese fa

Grande considerazione per Sartori, aveva già lavorato molto bene al Chievo. Poi la società ATALANTA ha dimostrato di saper gestire la crescita in modo perfetto. Si potranno avere idee diverse, ma il bene della squadra al di sopra di tutto…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Un eccezionale gruppo. Che ci invidia tutt’ Italia e anche in Europa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Sartori e Gasperini sono stati entrambi calciatori della Cavese.
Il primo ci ha regalato la B, il secondo diede un grosso contributo a farcela perdere.
Partendo per l’ultima partita a Pistoia già con le valigie, sapendo che non sarebbe più tornato a Cava.
E speriamo di non rivederlo mai più.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma dello stadio si sa qualcosa?..i lavori sono iniziati?..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Grande Dea

alex
alex
1 mese fa

Pregate a San. Gasperini che Rimanga ancora Parecchio a Bergamo, lui oltre a far Giocar Bene la Squadra, Trasforma CALCIATORI Zirconi, in Diamanti per la Felicità delle Casse Atalantine, penso se vogliono fare un Salto di Qualità e Puntare ai Vertici be!!! è Giunto il Momento di Comperare Giocatori non più Zirconi come ha Sempre Fatto la Volpe Sartori, ma Bravi Giocatori già Affermati, di Certo il Mister Gasperini li Saprà valorizzare Ulteriormente e finalmente fare quel Salto di Qualità che Merita la Società, tifosi e tutta Bergamo, Boga Sarebbe L’ideale, poi un Forte Centro Campista, se Gosens viene Ceduto,… Leggi il resto »

Diego Preda
Diego Preda
1 mese fa
Reply to  alex

IL MISTER AVRÀ TUTTI I SUOI MERITI, E QUI SIAMO TUTTI D’ACCORDO, E SICURAMENTE MIGLIORA ANCHE I GIOCATORI, MA DIRE CHE TRASFORMA GLI ASINI IN CAVALLI DA CORSA, MI SEMBRA TROPPO. COME QUELLI CHE DICONO CHE I NOSTRI GIOCATORI VIA DA BERGAMO NON SONO PIÙ NESSUNO. NON È ASSOLUTAMENTE VERO, ALMENO PER ALCUNI, VEDI KESSIE, CASTAGNE, PSPINAZZOLA, AD ES.. POI RIPETO GASP AVRÀ TUTTI I SUOI MERITI, MA NON È GIUSTO NEANCHE SMINUIRE I GIOCATORI. CIOÈ SE SONO SCARSI RESTANO SCARSI, E SE INVECE SONO FORTI RESTANO FORTI, AL MASSIMO LA BRAVURA DELL’ALLENATORE È QUELLA DI FARLI RENDERE AL MASSIMO,… Leggi il resto »

gravanetto
gravanetto
1 mese fa
Reply to  alex

Si si bravo gasperini per carità ma hateboer a 800.000 euro e gosens poco di più non li ha comprati gasperini ne il resto della squadra a cifre a dir poco concorrenziali ne fasperini ha venduto kulusevsky traore e barrow per 100 mln senza che abbiano quasi giocato nell’atalanta ne gasperini ha tenuto il monte ingaggi al 12mo posto della serie a con 15 nazionali ne gasperini ha vinto gli ultimi due campionati primavera… bravo gasperini si ma non più di altri che girano in un meccanismo perfetto… e se ke qualità si vedono nel piazzare i pochi errori commessi… Leggi il resto »

Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Ho avuto il piacere di averlo avuto prima come compagno poi come mister a fine carriera nell'OLBIA serie C. Che dire li capì fino in fondo il..."
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Io ragazzino delle giovanili ..lui già capitano della prima squadra...ma due matti da legare...bei tempi!!!"
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Incontrato casualmente il giorno di Atalanta Shakhtar Donestsk (era il 1 ottobre 2019) stavo nei paraggi di casa mia e stavo per dirigermi verso..."

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Era tifoso Viola"
gianpaolo bellini

Gianpaolo Bellini

Ultimo commento: "Io ho la sua maglia. È stato un esempio per tutti, ama la nostra ATALANTA e per questo merita tutto il nostro affetto. Grande Gianpaolo....."

Altro da Calciomercato