Resta in contatto

Approfondimenti

Perché Erlic può far comodo alla Dea

L’Atalanta potrebbe salutare il suo croato -Sutalo- per dare il benvenuto a un altro centrale, abile nei colpi di testa

Si chiama Martin, quasi come de Roon, e se avesse anche solo metà della grinta dell’olandese, i tifosi gli darebbero subito il benvenuto. Salutato Caldara e concesso poco spazio a Sutalo, la Dea si sta avvicinando al difensore centrale classe 1998 Erlic, dotato di grande fisico e abile nel gioco aereo. 

Erlic viene notato quando ha solo 10 anni dalla Dinamo Zagabria, nel cui vivaio cresce fino ai 14 anni, quando si trasferisce nel Rijeka. Dopo le parentesi nelle primavere di Parma e Sassuolo, si fa le ossa al Sudtirol (26 presenze e 1 gol), prima di essere lanciato dallo Spezia nella stagione 2019/2020 (nel 2018/9 lo ferma un infortunio al ginocchio) e 2020/2021: in totale 56 presenze con il club ligure, condite da 3 gol e 2 assist.

Alla Dea potrebbe fare comodo il croato con l’intrecciarsi di gare tra Serie A, Champions e Coppa Italia e una retroguardia che conta, per ora, solo Toloi (assente la prima per squalifica), Djimsiti, Palomino e Romero. Inoltre il ventitreenne ha un ottimo senso della posizione, è abile di zucca e vince quasi tutti i contrasti grazie alla sua fisicità: perfetto per gli uno contro uno di mister Gasp.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Daniele
Daniele
11 giorni fa

Ennesimon corazziere troppo lento.
A questo punto era meglio tenersi Sutalo.
Serve gente veloce e Romero dovrebbe avere insegnato qualcosa.
Basta gente di 1,90 che poi in serie A e on Champions ti bruciano.

Ata
Ata
11 giorni fa

per me è troppo lento per giocare nell’atalanta

Angelo
Angelo
11 giorni fa

Non vedo come potrebbe far comodo quando sulla piazza, a parte Tomyiasu che era una pedina fontamentale ormai persa, ci sono sul mercato giocatori meno macchinosi e piu’ veloci, mentre su Erlic oltretutto c’e’ un diritto sulla vendita del Sassuolo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Bel pezzo. Farebbe bene sicuramente, ma spero resti a Spezia

alex
alex
12 giorni fa

Dovete prendere dei difensori fortissimi, il nostro punto debole è la difesa prendiamo tutti gli anni sempre troppi gol Quest’anno meno con Romero, ma sono sempre tanti gol, DIFESORI FORTISSIMI.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Io preferisco Sutalo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Ma del prato fa proprio così schifo come quinto??

Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Ho avuto il piacere di averlo avuto prima come compagno poi come mister a fine carriera nell'OLBIA serie C. Che dire li capì fino in fondo il..."
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Io ragazzino delle giovanili ..lui già capitano della prima squadra...ma due matti da legare...bei tempi!!!"
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Incontrato casualmente il giorno di Atalanta Shakhtar Donestsk (era il 1 ottobre 2019) stavo nei paraggi di casa mia e stavo per dirigermi verso..."

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Era tifoso Viola"
gianpaolo bellini

Gianpaolo Bellini

Ultimo commento: "Io ho la sua maglia. È stato un esempio per tutti, ama la nostra ATALANTA e per questo merita tutto il nostro affetto. Grande Gianpaolo....."

Altro da Approfondimenti