Resta in contatto

Calciomercato

La Gazzetta: “Abraham non vuole lasciare la Premier League”

Abraham, secondo La Gazzetta dello Sport, preferisce l’Arsenal fuori dalle coppe alla Champions League da giocare a Bergamo

Sono giorni caotici di calciomercato. L’Inter sta venendo Lukaku al Chelsea e vuole Duvan Zapata per sostituirlo. Dall’altra parte, l’Atalanta, per liberare il colombiano vuole la certezza di riuscire a sostituirlo. Con chi? Il nome caldo è Tammy Abraham, classe 1997 proprio del Chelsea. Ma secondo La Gazzetta dello Sport, l’inglese non vuole lasciare la Premier League, preferisce l’Arsenal fuori dalle coppe alla Champions League da giocare a Bergamo. È questo il principale motivo della frenata.

15 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Prima capitano, poi autentica bandiera nerazzurra

Gianpaolo Bellini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Sondaggio: Ilicic o Malinovskyi, chi vorreste davanti con Zapata?

Ultimo commento: "Sarei più propenso a rinunciare a Ilicic, nonostante lo ritenga un fuoriclasse, quando è in palla. ..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Il giocatore non si discute... classico profilo adatto alle nostre esigenze, potenzialità mai espresse a pieno. Boga, la Dea e Gasp... un mix..."
Atalanta

La difesa, Demiral, Gasperini. Di chi la responsabilità dell’eliminazione dalla Champions?

Ultimo commento: "A mio avviso la responsabilità si deve a tanti fattori, non uno o due.. all'inesperienza di Demiral e Musso in ambito Atalanta, e che non è poco....."
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk? Ecco il risultato del sondaggio

Ultimo commento: "Esatto sono tutti allenatori e critici Giusto sostenerlo,questo è forte vedrete,poi si gioca in 11 più i cambi,entra fa vedere la sua classe e si..."

Altro da Calciomercato