Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Atalanta

Atalanta-Sassuolo – La Dea vola con gli esterni

atalanta

Al termine di una gara intensa e con diverse emozioni, l’Atalanta strappa un importante successo interno per 2-1 contro il Sassuolo. A segno i due esterni Robin GosensDavide Zappacosta. Questi i nostri giudici al 90′.

MUSSO 5.5

Dai miracoli in Champions League, ai buoni interventi contro la Salernitana, alle incertezze contro il Sassuolo il passo è breve. Il portiere argentino incappa nel primo errore stagionale, per fortuna dell’Atalanta indolore.

TOLOI 6.5

Solita prova di sostanza del difensore italo-brasiliano che si adatta ai ritmi della gara e alla fine ne esce a testa alta.

DEMIRAL  6.5

Berardi è un avversario complicato perché tecnico, veloce e anche astuto. Il turco, fa ricorso a tutta la sua determinazione per cercare di contenerlo.

DJIMSITI 6.5

L’albanese è così, poco appariscente, ma molto efficace, soprattutto quanto il Sassuolo cerca di profondere il massimo sforzo per trovare il pareggio.

ZAPPACOSTA 7

Acclamato a gran voce al posto di Maehle, non ci impiega molto a dimostrare che questa è la sua serata. Moto perpetuo sulla destra trova un gol che è la perfetta sintesi del gioco di Gasperini. 

DE ROON 6.5

Quanto è mancato il centrocampista olandese all’Atalanta. Il suo senso tattico e l’aggressività sono due caratteristiche troppo importanti per la Dea.

KOOPMEINERS 6.5

Si fa guidare in mezzo dal connazionale, ma non si limita al compitino: mette in campo grinta, personalità e soprattutto intraprendenza, dimostrando di essere molto più di un0alternativa.

GOSENS 7

La prova opaca di Salerno è presto cancellata, non tanto (o non solo) per il gol del vantaggio, ma per la quantità di gioco che produce sulla destra. 

MALINOVSKYI 6.5

L’ucraino sa che non può fallire un’altra chance e così alza i ritmi, entra in molte azioni dei nerazzurri.

PESSINA 6

La volontà che mette in campo meriterebbe un sette, ma negli ultimi 20 metri pecca troppo di precisione e il suo giudizio inevitabilmente cala.

ZAPATA 7

Non segna, ma sfodera un’altra dote, l’assist, in particolare in occasione del gol di Zappacosta. In campo quasi fino alla fine per mancanza di alternative, dimostra di non conoscere il concetto di risparmiarsi.

ILICIC 6.5

I tifosi salutano il suo ingresso in campo con tanti cori e lui, galvanizzati, prova a lasciare il segno sull’incontro.

MAEHLE SV

 

PEZZELLA SV

 

PASALIC SV

 

PICCOLI SV

 

GASPERINI 6.5

Non è ancora l’Atalanta migliore, ma è un’Atalanta che sa soffrire (con ordine), lottare, e colpire all’occorrenza.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Le pagelle di Calcio Atalanta