Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Dea solida, ecco come è cambiata l’Atalanta

La squadra di Gasperini ha ritrovato la sua identità ma si è anche rinnovata in base alle necessità, ora è più saggia e compatta

Il tecnico non ha stravolto la filosofia di gioco della squadra però ha operato alcuni accorgimenti: oggi la Dea non è solo aggressiva, ma limita con più attenzione le avversarie, è più paziente e saggia, più razionale e meno istintiva nonostante non perda l’intensità.

Come scrive oggi La Gazzetta dello Sport, l’Atalanta è diventata più solida, interpreta le gare e solo allora attacca, prendendosi meno rischi. Per questo nella gara di Champions contro lo Young Boys l’Atalanta ha subìto solo tre tiri, e nelle primo otto partite stagionali ha incassato solo otto gol, la metà rispetto alle due ultime stagioni. Palomino fino all’infortunio era stato il nerazzurro più in forma, ma Toloi Demiral e Djimsiti non l’hanno fatto rimpiangere mercoledì sera. Anche il turco ora sembra pronto e Gasp l’aveva detto: più gioca, più migliora. Ora l’Atalanta è davvero solida.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News