Resta in contatto

Approfondimenti

Scopriamo l’Empoli, sorpresa di questo primo scorcio della stagione

Finora non ha avuto mezze misure: 3 vittorie e 4 sconfitte

L’Empoli di Aurelio Andreazzoli può essere considerato, a ragione, come una delle principali sorprese di questo primo scorcio di Serie A. La formazione azzurra ha infatti finora totalizzato nove punti in 7 gare: un bottino che, se steso sulle 38 gare, risulterà ampiamente sufficiente a salvarsi con ampio anticipo.

Ovviamente il tutto andrà esteso al lungo periodo, soprattutto lungo i mesi invernali che possono spesso essere portanti in dote crisi di rigetto per le neopromosse che partono forte. La squadra, però, sta mostrando affidabilità e capacità di ovviare ai problemi, come dimostrato dalla reazione avuta dopo le due, potenzialmente, pesantissime sconfitte in casa maturate contro Venezia e Sampdoria. Anche in occasione dell’ultimo match giocato prima della sosta, a Roma, i toscani sono sembrati ampiamente in partita per almeno 40′, dando l’impressione di poter ribattere colpo su colpo a una squadra di caratura importantissima. La condizione fisica, inoltre, almeno fino a due settimane fa, sembrava essere molto buona: occhio anche a questo aspetto in vista di domenica…

LA ROSA  Il mercato estivo, curato soprattutto dall’ottimo e giovane ds Pietro Accardi, ha presentato non poche difficoltà in fatto di costruzione della rosa. Si è agito soprattutto tramite scambi e prestiti, riuscendo comunque a costruire una rosa discreta, che consente di avere buone soluzioni di scelta soprattutto in attacco. Lo dimostra anche questo primo scorcio di stagione: il tecnico massesse ha infatti dato chance importanti a tutti i quattro attaccanti principali, mentre ha avuto meno chance La Mantia (11 reti in B nel 2020/21).

Il reparto meno modificato dalle scelte degli scorsi mesi è stato il centrocampo, non a caso fattore fondamentale già per gli sviluppi della cavalcata verso il massimo campionato. Proprio lì in mezzo è definitivamente esploso il gioiellino di casa Samuele Ricci, pisano ma all’Empoli sin da bambino. Lo scorso anno non sempre titolare e spesso utilizzato a gara in corso, ha ora trovato la definitiva esplosione: sarà inutile stupirsi, in futuro, se il ragazzo dovesse avere un futuro radioso. Domenica, probabilmente, partirà però dalla panchina dopo l’affaticamento muscolare accusato in Under 21. Al suo fianco Andreazzoli sta facendo ruotare vari uomini, tra cui l’ex di turno Haas, acquistato in maniera definitiva proprio dall’Atalanta nel corso dell’ultima estate.

ATTENDENDO I GOL DELLE PUNTE  Finora sono stati solo tre i gol arrivati dal reparto d’attacco: una segnatura a testa per Di Francesco, Mancuso e Pinamonti. Ancora a secco è invece Patrick Cutrone, che ora pare in down anche in quelle che sono le gerarchie del proprio allenatore. Per l’ex Milan l’ultimo gol in una squadra di club risale addirittura al 19 luglio 2020, ormai 453 giorni fa. Numeri decisamente inaccettabili, che devono cambiare per rendere più agevole il cammino dell’Empoli verso la salvezza…

Probabile formazione (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Romagnoli, Viti, Marchizza; Haas, Stulac, Bandinelli; Bajrami; Mancuso, Di Francesco/Cutrone/Pinamonti.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk? Ecco il risultato del sondaggio

Ultimo commento: "Non si discute Che tutti non possano restate...."

Sondaggio: Ilicic o Malinovskyi, chi vorreste davanti con Zapata?

Ultimo commento: "NONIMPORTA CHI GIOCA MA IL GIOCO DEL GASP FATTO BENE! IO VEDO ZAPATA PASALIC MURIEL TITOLARI...."
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk a gennaio?

Ultimo commento: "Con quello che è stato pagato dovrà per forza essere ceduto, spererei all estero ma credo si spunti la cifra più alta in Italia"

Il verdetto dei lettori di CalcioAtalanta: “Ilicic e Malinovskyi giochino insieme”

Ultimo commento: "Scelta affascinante ma solo teorica perché la coesistenza dei due pare non garantire gli equlibri tattici della squadra, per cui giocano insieme solo..."
reina

SONDAGGIO: Caso monetina-Reina: come lo valutate?

Ultimo commento: "Il tempo con l'Atalanta lo perdono tutti i portieri Reina è da lodare x non aver fatto alemao e uscire dal campo si è comportato da professionista..."

Altro da Approfondimenti