Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ecco cosa dicono in Inghilterra dell’Atalanta

La squadra nerazzurra arriva a Manchester, questo è il profilo tracciato dal club inglese

Sul proprio sito ufficiale, il Manchester United si sofferma sulla squadra di Gian Piero Gasperini elogiandone le qualità tecnico-tattiche, oltre che le peculiarità fisiche. I complimenti non mancano, facendo riferimento all’impresa in terra inglese che i tifosi nerazzurri ricordano bene…

“L’Atalanta arriva all’Old Trafford sperando in un’altra famosa vittoria in una delle grandi arene del calcio inglese. L’anno scorso, La Dea ha battuto il Liverpool di Jurgen Klopp con due gol ad Anfield e, in quanto capolista del Gruppo F di Champions League, la squadra di Gian Piero Gasperini sarà di buon umore. Con tre terzi posti consecutivi in ​​Serie A, l’Atalanta è ormai saldamente affermata nelle alte sfere del campionato italiano. Promossa vincitrice della Serie B nel 2011, è stata una bella ascesa per la squadra bergamasca.

STILE DI GIOCO – Dimentica le tue predisposizioni verso le squadre italiane; L’Atalanta è una squadra fluida e aggressiva che preme forte, attacca velocemente e abbatte le linee difensive. Sono stati i migliori marcatori della Serie A per tre anni consecutivi. È divertente e, quando esce, è molto difficile da fermare, come ha notato il Liverpool nel 2020. Al contrario, se riesci a sopravvivere al pressing e a sfondarla, puoi avere una seria gioia contro l’Atalanta, come il Manchester City che l’ha sconfitta 5- 1 l’anno precedente.

TATTICHE – Gasperini schiera la sua squadra in un 3-4-3 con due terzini offensivi che forniscono larghezza, due punte divise che guidano l’attacco e aiutano nella costruzione del gioco. Matteo Pessina normalmente riesce ad andare in gol, ma è fermo da un paio di mesi per uno stiramento alla coscia. Al suo posto, ci si può aspettare dall’inizio Mario Pasalic, il centrocampista croato ex Chelsea passato in prestito a Elche, Monaco, Milan, Spartak Mosca e poi Atalanta, prima di firmare definitivamente con la squadra di Bergamo.

I due attaccanti saranno probabilmente Luis Muriel e il suo compagno di squadra colombiano Duvan Zapata, reduce da un infortunio e autore di una doppietta nel 4-1 di domenica contro l’Empoli (il sito ufficiale del Manchester attrbuisce a Zapata anche la rete del parziale 1-3, ndr)

L’Atalanta gestisce un piano di marcatura a zona, così come gestisce un sistema di attacco importante. Jose Luis Palomino è l’ingranaggio chiave della difesa a tre. Il 31enne può giocare al centro e a sinistra della difesa, dove l’Atalanta potrebbe essere costretta a fare un paio di cambi a causa dell’infortunio del difensore albanese Berat Djimsiti, che si è fratturato un avambraccio durante la sosta per le nazionali. Rafael Toloi, che si è stirato un muscolo poche settimane fa, potrebbe essere disponibile e i tifosi dello United potrebbero riconoscere il terzo difensore, Merih Demiral, dell’Europeo estivo. Demiral ha giocato per la Turchia e si è unito all’Atalanta in prestito dalla Juventus poco dopo la conclusione del torneo.

Luis Muriel (L) e Duvan Zapata (R) dovrebbero guidare la linea per l’Atalanta.

Soprannome: La Dea
Fondato: 17 ottobre 1907
Campo: Stadio di Bergamo (21.747) Presenze di
tutti i tempi: Gianpaolo Bellini (1998-2016), 435 app
Capocannoniere di tutti i tempi: Cristiano Doni (1998- 2003, 2006-11), 112 gol
Ultima stagione: 3° posto, Serie A
Ultimo trofeo: Vincitori della Serie B 2010/11
Ultimo anno in Champions League: ottavi di finale (4-1 complessivo contro il Real Madrid)

MODULO GUIDA – In Champions League, l’Atalanta ha vinto 1-0 contro lo Young Boys nella seconda settimana, portandola in testa al girone dopo il pareggio per 2-2 della giornata di apertura con il Villarreal. La Dea torna dalla sosta per le Nazionali vincendo 4-1 contro l’Empoli, reti di Josip Illcic (2), autogol di Mattia Viti e Duvan Zapata. Prima della pausa, avevano affrontato le due squadre di Milano consecutivamente, pareggiando 2-2 con l’Inter prima della sconfitta per 3-2 contro il Milan”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News