Resta in contatto

News

L’altro anticipo del venerdì: Samp ok, Spezia quartultimo

D'Aversa

Una doppietta tolta a Candreva dalla Lega di Serie A proietta la Samp fuori dalla zona calda, ma sullo Spezia quartultimo sono solo 2 punti

La Lega Calcio di Serie A con le sue regole sulle autoreti attribuisce alla deviazione di Gyasi il rompighiaccio contro lo Spezia, rimasto quartultimo a quota 7 punti, e così ad Antonio Candreva non resta che festeggiare soltanto il terzo gol personale insieme al bis alla mezzora della Sampdoria, alla prima vittoria casalinga in campionato nel secondo anticipo del venerdì della nona giornata. Al 4′ di recupero Verde insacca da fuori di sinistro sotto la traversa sorprendendo Audero sul palo di competenza, ma gli Aquilotti ci lasciano comunque le penne (2-1).

CANDREVA=SAMP, SPEZIA QUARTULTIMO. I blucerchiati di Roberto D’Aversa (squalificato, in panchina il vice Andrea Tarozzi) si issano a 9 in posizione più tranquilla, insieme all’Empoli e all’Udinese, prossima avversaria dell’Atalanta, dopo il solo punticino rimediato nelle precedenti quattro partite. Da segnalare che Bereszynski, ammonito per un fallo su Bastoni al 44′ del primo tempo e già in diffida, salterà proprio l’impegno di mercoledì prossimo contro i nerazzurri a Marassi (18.30) per squalifica. Apre la punizione del romano al 14′ deviata dall’attaccante spezzino nella propria porta da Gyasi tra tempia e nuca. Audero nega a Strelec l’immediato pareggio, quindi il raddoppio al 37′ su azione nata da una rimessa laterale e rifinita dal la in orizzontale dell’ex atalantino Gabbiadini.

SPEZIA AL PALO, SAMP A 9. Nella ripresa il montante dice di no in mischia proprio all’illustre assente della decima giornata allo stesso minuto del bis del pendolino romano, quando l’unica occasione nitida per gli Aquilotti era stata una cannonata del neo entrato ex romanista, autore del gol della bandiera, dritta sui pugni del portiere di scuola juventina.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"El Tanque" nerazzurro

German Denis

Prima capitano, poi autentica bandiera nerazzurra

Gianpaolo Bellini

Il Vin Diesel di Bergamo

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
Piccoli Genoa

Dentro uno, fuori tre: il calciomercato d’inverno va bene così?

Ultimo commento: "Non basta Boga per comporre una formazione vincente,bisogna acquistare giocatori piu' forti e veterani dalle squadre piu' forti ."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Non penso proprio: Papu era tutt'altro giocatore e più determinante."

Var e arbitri, che gran rottura. Come dovrebbe comportarsi l’Atalanta?

Ultimo commento: "Giuseppe Elia con tutto il rispetto che si merita una turca. “: VAI A CAGARE”"

SONDAGGIO – Viste le condizioni di Zapata, cosa deve fare l’Atalanta?

Ultimo commento: "Ora una parola sola .... svecchiare per ripartire con Mr. Gasperini Forza Atalanta"

Altro da News