Resta in contatto

Approfondimenti

Primavera, a Napoli brutta battuta d’arresto e prova poco brillante

Consola solo in parte la grande reazione nervosa mostrata nel finale

La stagione dell’Atalanta Primavera sembrava essere decollata prima della sosta dedicata alle nazionali, con tanto di vittoria super convincente contro il Milan prima di veder partire per le rispettive rappresentative molti dei ragazzi. Al rientro, però, si sono palesate alcune difficoltà: un pareggio abbastanza beffardo contro il Lecce, una sconfitta larga in Youth League a Manchester e un nuovo passo falso domenica mattina contro il Napoli allenato dall’ex storico vice di Mazzarri Frustalupi.

La sconfitta di Cercola lascia sicuramente più di un dubbio sulla prestazione della squadra, risultato a parte, che peraltro nel settore giovanile va sì rincorso, ma forse non con la stessa ossessione tipica del calcio professionistico. La squadra è parsa poco pericolosa per larghissimi tratti del match, trovando spazi e efficacia di manovra solo e soltanto nell’ultimo quarto d’ora, creando almeno tre palle gol nitide. Certo, con un pareggio si sarebbe probabilmente parlato d’altro, visto e considerato anche l’ottimo avvio di stagione che ha finora contraddistinto gli azzurri, terzi al pari della Juventus e vera sorpresa di questo primo scorcio di stagione.

Che gli impegni delle coppe europee pesino, anche per la richiesta fisica che queste partite richiedono, è quasi innegabile. Anche per questo, forse, la squadra è parsa poco lucida nella gestione delle situazioni e un pochino addirittura sulle gambe, con due calciatori del calibro di Panada e Sidibe mai in grado di dare il cambio di passo a metà campo alla squadra. Tra le note positive si segnala, invece, la buona prestazione della difesa, che pure è reparto in emergenza e vedeva due ragazzi (Del Lungo e Regonesi) al debutto da titolari nella categoria. I due hanno dato buone risposte, al netto di qualche piccola imprecisione, anche grazie all’ottimo lavoro di Berto, bravo a coordinare tutta la linea arretrata. Una menzione di merito va anche a De Nipoti, dopo lo splendido gol di Manchester: ha lottato per 90′, calciando appena aveva l’occasione. Se continuerà su questa strada Brambilla potrà finalmente dire di aver trovato la coppia definitiva per il proprio attacco, con il friulano a fare coppia con Shakur Omar.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk? Ecco il risultato del sondaggio

Ultimo commento: "Non si discute Che tutti non possano restate...."

Sondaggio: Ilicic o Malinovskyi, chi vorreste davanti con Zapata?

Ultimo commento: "NONIMPORTA CHI GIOCA MA IL GIOCO DEL GASP FATTO BENE! IO VEDO ZAPATA PASALIC MURIEL TITOLARI...."
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk a gennaio?

Ultimo commento: "Con quello che è stato pagato dovrà per forza essere ceduto, spererei all estero ma credo si spunti la cifra più alta in Italia"

Il verdetto dei lettori di CalcioAtalanta: “Ilicic e Malinovskyi giochino insieme”

Ultimo commento: "Scelta affascinante ma solo teorica perché la coesistenza dei due pare non garantire gli equlibri tattici della squadra, per cui giocano insieme solo..."
reina

SONDAGGIO: Caso monetina-Reina: come lo valutate?

Ultimo commento: "Il tempo con l'Atalanta lo perdono tutti i portieri Reina è da lodare x non aver fatto alemao e uscire dal campo si è comportato da professionista..."

Altro da Approfondimenti