Resta in contatto
Sito appartenente al Network

L'angolo dell'avversario

Gattelli: “Il Cagliari affronta un’Atalanta forte e in crescita”

Gattelli

Doppio ex di Cagliari-Atalanta, in programma stasera, Emanuele Gattelli non ha più lasciato la Sardegna: il suo parere sul match di oggi

L’ATTACCANTE BAFFUTO. Romano classe 1953, Emanuele Gattelli ha giocato in Serie A e B negli anni ’70 e ’80. Uno dei protagonisti del ritorno in Serie A del Cagliari nella stagione 1978-79, di cui è rimasto nella memoria degli appassionati rossoblù un suo gol: “Quello in rovesciata alla Sampdoria, nel giorno della promozione matematica in A in un Sant’Elia pieno, resta indimenticabile e i tifosi me ne parlano tuttora“. Una terra, la Sardegna, in cui è tornato senza più andar via: “Mia moglie, che oggi purtroppo non c’è più, amava alla follia questa terra bellissima, eccezionale. Sento ancora l’affetto dei tifosi nei miei confronti“, racconta in esclusiva a CalcioCasteddu.it. Gattelli è diventato anche un personaggio di culto per gli appassionati di calcio vintage, per le figurine Panini in cui veniva ritratto con i proverbiali baffoni, che oggi non ci sono più.

IL MATCH. “Una brutta gatta da pelare per il Cagliari, che contro l’Atalanta avrà a che fare con un avversario forte e in crescita: non fare punti nella gara di oggi sarebbe molto pesante per i rossoblù“: l’ex attaccante rossoblù è preoccupato per la situazione e auspica che “a gennaio verranno fatti alcuni acquisti. Altrimenti la vedo molto dura“. Gattelli sottolinea anche una sua convinzione: “Non sono sicuro che Mazzarri sia riuscito a coordinarsi al meglio con lo spogliatoio“.

ANEDDOTO. Giocò nell’Atalanta tra il 1973 e il 1975: “A Bergamo arrivai molto giovane, per giocare inizialmente con la squadra juniores: purtroppo un infortunio fu un terremoto per la mia carriera e dovetti ricominciare tutto daccapo. Era l’Atalanta di Scirea e Fanna, tanto per capirci, giocatori che hanno poi fatto una grandissima carriera. Il treno fortunatamente passò una seconda volta per me e riuscii ad arrivare in Serie A con il Cagliari“, conclude Gattelli.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da L'angolo dell'avversario