Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

E meno male che Koopmeiners c’è, l’asso in più dell’Atalanta

Grandi qualità, tempi d’integrazione in squadra rapidissimi, l’olandese è un valore aggiunto per i nerazzurri

Una delle tanti operazioni-capolavoro di questa estate, che ha visto la conferma di tanti big e il ritorno di Zappacosta, è sicuramente l’arrivo di Teun Koopmeiners. Un ragazzo di esperienza, tecnica e carisma, che al centro del campo sta facendo la differenza, riuscendo nell’impresa di scalzare titolari come de Roon e Freuler.

Che il Gasp l’abbia lanciato in campo dal 1′,come fa notare L’Eco di Bergamo, è più che mai significativo, sia in ottica di rotazioni (lo svizzero ha potuto riposare prima di sfidare lo Young boys che conosce bene), sia in prospettiva futura vista la sia giovane età (23 anni). I 14 milioni spesi per lui però sono stati investiti quanto mai bene vista la qualità indiscussa aggiunta a centrocampo. Un calciatore con le sue caratteristiche, compatto a centrocampo e un missile impazzito in area piccola, all’Atalanta mancava: ha il grande merito di aver reso ancora più competitiva la rosa nerazzurra. 

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News