Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Atalanta, contro la Juve grande prova di maturità

La divisa color corallo porta fortuna, dopo 32 anni la Dea torna a vincere a Torino leggendo la gara come meglio non poteva

L’Atalanta ha vinto. Contro la Juve, dopo trentadue anni. Non solo, l’ha fatto con merito per la sua capacità di adattarsi ai diversi momenti della partita, come analizza L’Eco di Bergamo. La squadra per un tempo è stata dominante, poi per metà ripresa si è dimostrata grande per la sua capacità di resistere soffrendo e gestendo con la freddezza e l’equilibrio di una vera big.

PRIMO TEMPO. Nel primo tempo, dominato, l’Atalanta ha fatto calcio palla a terra, con un fraseggio organizzato, mentre la Juve, a uomo, si spegneva a poco a poco andando in confusione.

RIPRESA. La reazione bianconera, l’equilibrio e la gestione nerazzurra, hanno atto correre alla Dea pochissimi pericoli in area piccola. L’Atalanta esce così dallo Stadium più consapevole, più forte perché ad oggi nulla pare più impossibile per il mondo Atalanta. Che non si deve porre limiti.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News