Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Atalanta, senti Pellissier: “Società solida e sana, come il Napoli…”

L’ex attaccante del Chievo ha fatto un paragone tra le società italiane tirando in ballo la Dea come esempio virtuoso

A “1 Football Club”, l’ex attaccante di Chievo Verona e Torino e presidente della FC Clivense Sergio Pellissier ha detto la sua su Atalanta e Napoli, che si affronteranno sabato sera per la sedicesima giornata di Serie A: “L’entusiasmo di giocare di fronte a tanti tifosi sta facendo volare l’F.C. Clivense, io c’entro ben poco. Quando hai una società sana alle spalle ti viene da dare qualcosa in più. Quando ci sono problematiche societarie non si può fare bene, i giocatori ne risentono anche se non ci pensano, un po’ come sta accadendo alla Salernitana, o come successe in passato a Chievo Verona e Parma. Al contrario, società solide e sane come Napoli ed Atalanta raggiungono sempre ottimi risultati”.

JUVE E NAPOLI. “Quando la Juventus ha vinto nove Scudetti consecutivi aveva delle persone all’interno dell’organigramma che tenevano l’ambiente tranquillo. Mertens ancora incisivo? Se hai qualità non importa quanti anni hai, di certo Spalletti gli avrà dato carta bianca e lui, con le sue doti, sta dimostrando di essere ancora un fenomeno. Il segreto di Luciano è stato non chiedere a Dries qualcosa in particolare, lasciandogli spazio e tempo di esprimersi. Cosa mi aspetto da questa giornata? Nessun risultato scontato, perché in questo campionato sono tutte partite difficili. Nessuno si aspettava la vittoria del Sassuolo a Milano, così come le difficoltà dell’Inter nel vincere alcune partite. Di certo il Napoli ha la partita più difficile, in trasferta contro i neroverdi. In questo campionato avrei puntato su Roma e Juventus, ma non stanno rendendo all’altezza dei loro progetti. Le medio-piccole stanno dando filo da torcere a tutti. Pertanto dico che questo è il campionato più equilibrato, difficile e divertente degli ultimi dieci anni”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
calciomercato

Sondaggio: come dovrebbe comportarsi l’Atalanta dopo la pubblicazione delle intercettazioni?

Ultimo commento: "Dalle intercettazioni emergono situazioni poco chiare, a parte parzialmente e in modo non inequivocabile le plusvalenze fittizie. L'aspetto rilevante..."

La voce dei tifosi: a gennaio almeno 4 dovrebbero salutare

Ultimo commento: "Boga via e buona fortuna. Ma il buco è in mezzo al campo senza il miglior Freuler perdiamo partite a raffica . Serve comprare un centrocampista..."
Brescia-atalanta

Sondaggio a risposta secca: a Gasperini pieni poteri sul mercato, sì o no?

Ultimo commento: "Ok ma importante che rinforzi il centrocampo perché mancano incontristi puri capaci di aggredire e recuperare palloni invece che lasciar giocare..."

Altro da News