Resta in contatto

News

A Napoli il corallo dello scudetto

Una scelta forse dettata dalla scaramanzia, ma in casa del Napoli, per la seconda volta in stagione, l’Atalanta è in divisa corallo. Come dalla Juve

Se il corallo non è il colore dello scudetto, quantomeno lo è delle grandi imprese di cui è circonfusa la gloria. I cornetti dello stesso prezioso materiale non c’entrano, qui è in ballo la divisa con cui l’Atalanta scende in campo stasera al “Diego Maradona” di Napoli.

UN CORALLO PER LO SCUDETTO? Scaramanzia o no, rimarca L’Eco di Bergamo, questa è la seconda trasferta di fila dopo quella con la Juventus e la seconda volta in assoluto per il terzo kit stagionale dei nerazzurri. Un qualcosa dall’impatto visivo sorprendente, a casa della big battuta sabato scorso. Bello perché vincente.

LO SCUDETTO E IL 69. Il quotidiano cittadino, corallo o no, scudetto o no, scrive di un sogno che dopo la supersfida del sabato sera a Fuorigrotta avrà ancora 69 punti in palio. Nelle prossime 23 partite da disputare, insomma, di cui 8 dopo l’ultima sosta del 27 marzo 2022, anche in caso di mancata impresa, ci sarebbe modo di rifarsi ampiamente. Anche perché, potendo scegliere quale vincere delle prossime due serate, meglio il Villarreal l’8 dicembre: senza i tre punti, niente ottavi di finale Champions…

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Prima capitano, poi autentica bandiera nerazzurra

Gianpaolo Bellini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Sondaggio: Ilicic o Malinovskyi, chi vorreste davanti con Zapata?

Ultimo commento: "Sarei più propenso a rinunciare a Ilicic, nonostante lo ritenga un fuoriclasse, quando è in palla. ..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Il giocatore non si discute... classico profilo adatto alle nostre esigenze, potenzialità mai espresse a pieno. Boga, la Dea e Gasp... un mix..."
Atalanta

La difesa, Demiral, Gasperini. Di chi la responsabilità dell’eliminazione dalla Champions?

Ultimo commento: "A mio avviso la responsabilità si deve a tanti fattori, non uno o due.. all'inesperienza di Demiral e Musso in ambito Atalanta, e che non è poco....."
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk? Ecco il risultato del sondaggio

Ultimo commento: "Esatto sono tutti allenatori e critici Giusto sostenerlo,questo è forte vedrete,poi si gioca in 11 più i cambi,entra fa vedere la sua classe e si..."

Altro da News