Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Attenti ad Albiol, un leader dal fisico di ferro

Il trentaseienne difensore del Villarreal, di cui è capitano, a vent’anni perse la milza per un incidente stradale

L’ex Napoli Raul Albiol, insieme a Koulibaly, ha composto la migliore coppia di centrali mai vista in maglia azzurra. Oggi il capitano del sottomarino giallo sta chiudendo la carriera vicino a casa, ma conserva intatte le doti carismatiche e tecniche che servono per decidere le gare. Come riporta L’Eco di Bergamo, oltre che a Gerard Moreno in attacco, l’Atalanta dovrà prestare attenzione in difesa al leader veterano del Villarreal.

I TROFEI. Un metro e 90, umile, gran lavoratore. Albiol è il leader silenzioso capace di vincere con la nazionale un Mondiale e due Europei. Nel maggio scorso a Danzica nella finale di Europa League vinta dal Villarreal contro il Manchester United c’è la sua firma: Emery non lo inserisce tra i primi 5 rigoristi, ma quando poi si va ad oltranza tocca a lui e non sbaglia.

CURIOSITA’. A inizio carriera Albiol gioca a centrocampo, è Quique a spostarlo in difesa quando la stagione dopo arriva sulla panchina del Valencia e nel giro di 4 anni Albiol diventa uno dei difensori più forti d’Europa. Ad agosto 2004, ad neanche 20 anni, Albiol sale in auto con il padre e il suo agente per andare a firmare il contratto che lo lega al Getafe: l’auto sbanda lungo l’autostrada e si schianta contro il guardrail. Il giocatore viene ricoverato «in terapia intensiva per trauma toracico-addominale, contusione polmonare bilaterale ed una forte emorragia addominale». I medici gli asportano la milza e lo lasciano attaccato al respiratore artificiale per diversi giorni. Ma Albiol ha un fisico di ferro, e a gennaio dell’anno dopo torna in campo ed esordisce con la maglia del Getafe nel match di Coppa del Re.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News