Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Bacheca del Tifoso

Campionato, Europa League e Coppa Italia. Quale obiettivo puntare?

Toloi

Tre fronti, altrettante competizioni in cui sgomitare finché ce ne sarà. Le parole di capitan Toloi dopo il Villarreal lasciano aperto un triplice obiettivo

Restano pur sempre tre fronti su cui combattere. Parola di Rafael Toloi nel dopopartita più amaro di una stagione che ha conosciuto il freddo di un autunno comunque da urlo ma per l’Atalanta non significa ancora l’inverno. Anche perché il quarto posto in campionato a meno quattro dalla vetta non autorizza alcun de profundis. Quale trofeo è più a portata di mano? Il titolo nazionale, la Coppa Italia già sfuggita due volte oppure l’Europa League in cui i nerazzurri sono stati “retrocessi” dall’inopinato ko all’ultima partita del Gruppo F col Villarreal?

TRA CAMPIONATO ED EUROPA. Con la sorella minore, o meglio nella seconda delle competizioni continentali vista l’aggiunta estiva della Conference League nella grande famiglia Uefa, il flirt dal punto di vista strettamente tecnico dovrebbe e potrebbe essere meno complicato che con la sorellona dalle orecchie a sventola. Chi ha più organico, ricambi, qualità, nerbo ed esperienza per dribblare anche i propri errori, al contrario insomma di quanto ha dimostrato la Dea nel girone in teoria più alla portata dei suoi tre anni di vicenda al piano superiore, non a caso lì è rimasto. Non ci sono le due Manchester, il Real Madrid, il Bayern e il Chelsea. Lo spauracchio resta il Barcellona indebitato e mazziato, più che altro per il blasone. A che cosa puntare? Quale tra lo scudetto, la coccarda sfiorata nel 2019 e 2021, e infine l’EL dell’esordio gasperiniano nelle coppe rappresenta l’obiettivo più abbordabile? Fatecelo sapere.

1. L'Europa League, perché il meglio del continente prosegue al piano di sopra e le eventuali italiane lungo il percorso sono più “giocabili”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Bacheca del Tifoso