Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Atalanta

Atalanta-Roma 1-4, le PAGELLE NERAZZURRE

Un’Atalanta quasi irriconoscibile per approccio e gestione della gara, viene sconfitta in casa dalla Roma per 4-1. Ecco i nostri giudizi al termine della sfida.

MUSSO 5.5

Sulle quattro reti subite non commette errori specifici, ma sulla seconda abbozza l’uscita con l’aria di uno che è certo di subire gol e anche sulla terza non fa la figura del cuor di leone.

TOLOI 4.5

In confusione sia in occasione del primo gol della Roma, sia in occasione del raddoppio. Da ex, avrebbe voluto fare una figura migliore. Qualche spunto offensivo pericoloso non basta a salvare la prova.

DJIMSITI 4

Difesa da incubo non è una nuova serie TV ma la linea nerazzurra nel primo tempo del match di oggi. L’albanese paga per tutti e dopo poco più di mezz’ora va sotto la doccia.

PALOMINO 4.5

Un’uscita scellerata dopo 50″ apre le porte al vantaggio della Roma (con la complicità di tutti i compagni di reparto), ma non fa meglio in occasione del momentaneo 0-2. La giornataccia si completa quando vanifica il pareggio di Zapata con un intervento in fuorigioco.

HATEBOER 5

Non un grande pomeriggio per l’esterno olandese, non tanto per la deviazione sul gol del vantaggio giallorosso, quanto, piuttosto, per la difficoltà di alzare i giri del motore ed essere un reale pericolo per gli avversari.

DE ROON 5

Deve provare a dare una mano alla difesa e alla difesa garantire densità in mediana, ma la sensazione è che i ritmi per lui, oggi, siano troppo alti.

FREULER 5

Se il compagno di reparto olandese non eccelle, non fa tanto meglio il mediano svizzero che si limita alle giocate semplici, ma, inevitabilmente, poco utili.

PEZZELLA 5

Gasperini gli concede ancora un volta fiducia, ma a questo giro l’esterno gioca ben al di sotto delle aspettative e il suo apporto è davvero scarso.

PASALIC 5

La Roma accorcia molto le linee di difesa e centrocampo restringendo al massimo i metri per gli avversari e per un cercatore di spazi come il croato si fa dura.

ILICIC 5

Si accende solo dopo il raddoppio della Roma e un paio di giocate sono troppo poco per tornare a casa con un voto positivo. Gasperini lo lascia negli spogliatoi durante l’intervallo.

ZAPATA 6

Smalling è un brutto cliente perché ha qualità, esperienza e furbizia. Non è un caso che il colombiano sembri particolarmente nervoso, ma non per questo meno determinato. Il gol sarebbe il giusto premio, ma per colpa di Palomino dovrà rinviare la prossima esultanza.

MURIEL 6

Il gol è più fortunoso che voluto, ma il colombiano entra con un approccio positivo e propositivo alla gara confermando quella che è la specialità della casa.

MALINOVSKYI 6

Meglio di Ilicic che Gasperini gli preferisce in partenza. Vuole il pallone sempre tra i piedi e col suo mancino crea più di qualche pensiero alla Roma.

MIRANCHUK 5.5

Dopo il lampo di Verona rientra nei ranghi di una stagione mediocre.

ZAPPACOSTA SV

MAEHLE SV

GASPERINI 5

Cambia qualcosa rispetto alle previsioni della vigilia ma non si può certo parlare di formazione sbagliata. Non funziona, piuttosto, l’approccio dei suoi che entrano tardi nella gara. Con i cambi prova a sistemare le cose ma è tardi o semplicemente oggi la Roma ha avuto più fame di punti.

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Le pagelle di Calcio Atalanta