Resta in contatto

Il muro del Tifoso

La Dea merita l’Olimpo (e un altro Gigante)

Atalanta

Il tifoso Salvatore Giglio ci ha inviato questo articolo e pubblichiamo il suo punto di vista. Cosa ne pensate?

La redazione di CalcioAtalanta dà la possibilità a tutti gli utenti di esprimere la propria opinione e veder pubblicato il proprio pezzo. I lettori potranno così scrivere un articolo sull’Atalanta secondo l’ottica del tifoso e non del giornalista. L’importante è che vengano espresse le vostre idee e punti di vista. La redazione provvederà a scegliere i migliori e a pubblicarli. Invia i tuoi articoli all’indirizzo [email protected] Nella tua mail scrivi: “Dichiaro che l’articolo inviato è totalmente gratuito, mio o di persona consenziente e perfettamente informata dell’uso per il quale lo invio a CalcioAtalanta”.  Quanto segue ci è stato inviato da Salvatore Giglio.

di Salvatore Giglio – La Dea merita l’Olimpo (e un altro Gigante)

Quest’anno basta veramente poco alla Dea per riuscire a guardare tutti dall’alto del monte Olimpo.

Il presidente Percassi e tutto il mondo che gira attorno all’Atalanta, compreso il brillante settore giovanile, sta dando un grande esempio di calcio che funziona: il duro lavoro, la seria progettazione che da poco portano a grandi risultati e che sono sotto gli occhi di tutti.

L’Atalanta è l’unica squadra con Gasperini e uno zoccolo duro di calciatori che si conoscono da anni e ormai a memoria. Questo può essere senza dubbio il vantaggio su Inter, Milan e Napoli. Altre squadre potranno pure avere singoli calciatori che sono grandi campioni, ma le motivazioni personali, conoscere i compagni e fare squadra sono un valore aggiunto.

I giocatori sono uniti e si sa “l’Unione fa la Forza” e  “Il Valore della Somma alle volte è Maggiore della Somma dei Singoli”. La squadra ha interpreti doppi quasi per ogni ruolo e con un ragionevole investimento (8-10 Milioni) nel mercato di gennaio si potrebbe aggiungere un altro guerriero e inarrestabile mediano tra i migliori della serie A: Il blucerchiato Morten Thorsby.

Con lui e Koopmeiners si completerebbe la mediana e si avrebbe una staffetta con De Roon e Freuler per dare sostegno a quella difesa che, con i grandi ritmi di partita, inevitabilmente resta un po’ sguarnita e preda di pericolose ripartenze avversarie.

Il resto degli dei, che fanno della Dea la grande squadra che è, sono e saranno determinanti per campionato e coppe. Sono sicuri di poter dividere le fatiche con un compagno di ruolo altrettanto valido e chissà, di poter condividere anche il trofeo che mai come quest’anno può premiare Bergamo e la sua Dea.

Forza Atalanta e  complimenti!

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Prima capitano, poi autentica bandiera nerazzurra

Gianpaolo Bellini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement
Piccoli Genoa

Dentro uno, fuori tre: il calciomercato d’inverno va bene così?

Ultimo commento: "Perfettamente d'accordo con te. Obbligarieta delle calze maglie nelle serate invernali.non se ne può più di questi infortuni."

Sondaggio: Ilicic o Malinovskyi, chi vorreste davanti con Zapata?

Ultimo commento: "Sarei più propenso a rinunciare a Ilicic, nonostante lo ritenga un fuoriclasse, quando è in palla. ..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Il giocatore non si discute... classico profilo adatto alle nostre esigenze, potenzialità mai espresse a pieno. Boga, la Dea e Gasp... un mix..."
Atalanta

La difesa, Demiral, Gasperini. Di chi la responsabilità dell’eliminazione dalla Champions?

Ultimo commento: "A mio avviso la responsabilità si deve a tanti fattori, non uno o due.. all'inesperienza di Demiral e Musso in ambito Atalanta, e che non è poco....."
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk? Ecco il risultato del sondaggio

Ultimo commento: "Esatto sono tutti allenatori e critici Giusto sostenerlo,questo è forte vedrete,poi si gioca in 11 più i cambi,entra fa vedere la sua classe e si..."

Altro da Il muro del Tifoso