Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Settore Giovanile

Primavera, il 2021 si conclude col 3-0 alla Spal

Atalanta Primavera

Tutto nel primo tempo per la Primavera dell’Atalanta sulla Spal: si riprende a gennaio anche col quarto di Coppa Italia

Scalvini di testa su angolo di Oliveri, Sidibe in mischia da quello di Ceresoli e Pagani in spaccata sulla sua stessa traversa dopo il cross basso di Panada. La Primavera dell’Atalanta chiude l’anno solare battendo 3-0 la Spal a Zingonia. Si riprende il 9 gennaio rendendo vista all’Hellas Verona per chiudere l’andata col Torino e a Sassuolo. Occhio al quarto di finale secco di Coppa Italia a Bogliasco contro la Sampdoria a tre giorni dalla ripresa.

RIPRESA: E’ PRIMAVERA. la ripresa si avvia in quota chances al quinto grazie a De Nipoti che rientra sul preferito mancino scagliando a lato di poco a mezz’altezza. Un paio di corsette cronometriche e si ridesta D’Andrea, che costringe a usare i piedi Sassi che al 12′ deve alzare le mani in presa per dire di no al tentativo un po’ scolastico di Puletto.

RIPRESA: LA SPAL TIENE. Nulli i tentativi da fuori ancora dell’attaccante veneto (16′) rasoterra e Renault convergendo dalla corsia, mentre di là c’è la sortita in navata di Wilke Braams (32′) che il portiere nerazzurro ferma con un’efficacia pari all’affanno. Fra 36′ e 37′, il botta e risposta che ravviva il finale: l’olandese spallino chiama il ragazzo tra i pali bergamaschi al volo per togliere la ragnatela dopo lo scambio al limite con Biancheri, poi Giovane coglie l’incrocio pieno dalla lunetta sullo scarico dell’autore del bis. Il gol della bandiera è una chimera di un amen per Dell’Aquila di sinistro a giro a 5′ dal 90′.

Atalanta – Spal 3-0 (3-0)
ATALANTA (3-4-1-2): Sassi 6,5; Cittadini 6,5 (1′ st Berto 6), Scalvini 7, Ceresoli 6,5; Oliveri 6,5 (31′ st Del Lungo 6), Panada (cap.) 7 (25′ st Chiwisa 6), Giovane 6,5, Renault 6,5; Sidibe 7; De Nipoti 6,5 (17′ st Fisic 6), Pagani 7 (17′ st Lozza 6). A disp.: 13 Bertini, 4 Zuccon, 11 Mediero, 15 Hecko, 27 Omar, 28 Regonesi, 33 Bernasconi. All.: Massimo Brambilla 6,5.
SPAL (4-3-3): Martelli 6; Bugaj 5,5, Saio 5,5, Csinger (cap.) 5,5, Saiani 6,5 (22′ st Borsoi 6); De Milato 6, Roda 6 (38′ pt Wilke Braams 6), Sperti 5 (1′ st Simonetta 5,5); D’Andrea 6 (29′ st Dell’Aquila 6), Puletto 6,5, Orfei 5,5 (38′ pt Biancheri 6). A disp.: 22 Magri, 16 Martini, 21 Fiori, 25 Fahad, 32 Parravicini, 39 Abdalla. All.: Fabrizio Piccareta 5,5.
Arbitro: Giordano di Novara 6 (Lazzaroni di Udine, Ferrari di Rovereto).
RETI: 2′ pt Scalvini (A), 26′ pt Sidibe (A), 33′ pt Pagani (A).
Note: Csinger (S) sbaglia un rigore (alto) al 24′ pt. Pomeriggio soleggiato, spettatori 90. Ammoniti Saiani e Csinger per gioco scorretto. Tiri totali 16-8, nello specchio 4-3, respinti/deviati 7-3, parati 1-3, legni 2-0. Corner 5-5, recupero 1′ e 0′.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Settore Giovanile