Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Una nuova sfida per Piccoli, che spera di confermarsi in Liguria

Piccoli Genoa

Il classe 2001 non ha finora avuto molto spazio, con circa 100′ stagionali collezionati

Roberto Piccoli è pronto a lasciare nuovamente, anche se solo in via temporanea, l’Atalanta. Rimasto dopo i confronti con mister e società a agosto, ha però trovato spazi parecchio limitati nel corso di questi primissimi mesi di 2021/22. Il giovane attaccante di Gorlago dovrebbe finire al Genoa in prestito: il club rossoblù avrebbe, infatti, superato Empoli e Monza nella speciale corsa riservata al ragazzo. Decisive saranno le prossime ore, con Piccoli che potrebbe così non tornare più a Zingonia alla ripresa degli allenamenti.

SLIDING DOORS NELL’ATTACCO ROSSOBLU’  Una scelta che l’Atalanta spera possa rivelarsi fruttuosa, considerando comunque la non facile situazione di classifica in cui da tempo versa il club rossoblù, che al momento ha ben 5 punti di distacco dalla quartultima, in attesa di capire se l’eventuale esclusione della Salernitana dal campionato ridisegnerà alcuni equilibri anche a livello di classifica. Al momento, in casa rossoblù, l’unico punto fermo dell’attacco sembra essere Mattia Destro, che fino al momento ha fatto registrare ben 7 reti in 11 presenze. In dubbio sembrano essere, invece, le posizioni di calciatori come Ekuban e addirittura Caicedo, al momento limitato dagli infortuni e gravante sul bilancio per oltre 2 milioni di euro l’anno.

Tutte dinamiche che il prodotto di Zingonia e il suo entourage stanno valutando con attenzione, per poi optare per una scelta definitiva e provare a inserirsi da subito nel nuovo contesto. Piccoli spera di ritagliarsi gli spazi più importanti possibili, per poi giocarsi nuovamente una chance di ritorno dalla Liguria, in estate. D’altra parte era già stato così dopo l’apprendistato di La Spezia, agli ordini di Vincenzo Italiano.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti