Resta in contatto

Le pagelle di Calcioatalanta

Udinese-Atalanta 2-6, LE PAGELLE NERAZZURRE

giudice sportivo

Ecco i nostri giudizi al termine della sfida dell’Atalanta sul campo dell’Udinese

MUSSO 6.5

Compie due interventi importanti che tengono a galla la difesa nei momenti caldi davanti ai suoi vecchi tifosi. Incolpevole sui due gol, soprattutto sul primo.

TOLOI 6.5

Dei tre dietro è quello che si concede anche qualche sgroppata in avanti. Elemento fondamentale per l’economia del gioco di squadra.

DJIMSITI 6

Sfortunato in occasione della deviazione sul tiro di Molina. Per il resto, giornata con qualche amnesia di troppo dovuta all’ampio vantaggio.

PALOMINO 6

La difesa non mostra la sicurezza dei giorni migliori, nella ripresa balla a causa dell’eccessiva tranquillità, ma la sufficienza è meritata.

MAEHLE 7

Tanta spinta sulla corsia destra, premiato finalmente dal primo gol in Italia nella fetta conclusiva del duello. In crescita.

DE ROON 6

Gioca solo un tempo, Gasperini gli concede un pochino di riposo dopo l’ammonizione. Prestazione diligente.

KOOPMEINERS 6,5

Non si vede tantissimo, ma il suo rendimento si rivela comunque preziosissimo alla causa nerazzurra.

PEZZELLA 6.5

Suo il servizio vincente per la prima firma del match di Pasalic. Sempre meno timido e concreto.

PASALIC 7

Un gol e tanta sostanza sul fronte avanzato. In questa Atalanta è un punto fermo e Gasperini lo sa benissimo.

MALINOVSKYI 7

La classe non gli manca e lo conferma ancora una volta. E’ l’autore del gol del momentaneo 0-3, ne sfiora un altro nella ripresa. On fire.

MURIEL 7,5

Non c’è Zapata? Nessun problema, Luis è una certezza. Cecchino dell’Udinese a cui segna come se non ci fosse un domani. Trascinatore.

PESSINA 6,5

Entra con il piglio giusto e nel recupero ha la soddisfazione di timbrare il cartellino. Ha bisogno del minutaggio adeguato.

HATEBOER 6

Fa il suo “compitino” entrando dalla panchina. Vicino alla gioia personale, per adesso può bastare così.

MIRANCHUK 6

Radio mercato lo vede altrove nella finestra di gennaio. Lui dimostra professionalità giocando con l’atteggiamento giusto.

GASPERINI 7

Sei reti alla Dacia Arena sono il modo migliore per salutare l’arrivo del 2022, con il pallottoliere. Ha una squadra di qualità, la utilizza al meglio.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"El Tanque" nerazzurro

German Denis

Prima capitano, poi autentica bandiera nerazzurra

Gianpaolo Bellini

Il Vin Diesel di Bergamo

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "è ancora sicuro di ciò che ha scritto, ora che siamo all'ultima partita di campionato?"
Piccoli Genoa

Dentro uno, fuori tre: il calciomercato d’inverno va bene così?

Ultimo commento: "Non basta Boga per comporre una formazione vincente,bisogna acquistare giocatori piu' forti e veterani dalle squadre piu' forti ."

Var e arbitri, che gran rottura. Come dovrebbe comportarsi l’Atalanta?

Ultimo commento: "Giuseppe Elia con tutto il rispetto che si merita una turca. “: VAI A CAGARE”"

SONDAGGIO – Viste le condizioni di Zapata, cosa deve fare l’Atalanta?

Ultimo commento: "Ora una parola sola .... svecchiare per ripartire con Mr. Gasperini Forza Atalanta"

Altro da Le pagelle di Calcioatalanta