Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Muriel pregusta lo sgambetto all’Inter

muriel

Il puntero colombiano sta approfittando dell’assenza di Zapata per prendere in mano l’Atalanta: in due partite ha fatto quanto nell’intero girone d’andata

Doppietta all’Udinese, apertura del punteggio contro il Venezia nell’ottavo casalingo di Coppa Italia. Due partite in quattro giorni per dire di essere finalmente tornato sui livelli più congeniali. E adesso Luis Muriel, che nello start del 2022 ha racimolato lo stesso bottino dei 5 mesi precedenti, quand’era riuscito a segnare soltanto a Torino, Empoli e Young Boys, medita lo sgambetto all’Inter nella prima supersfida dell’anno nuovo.

IL MURIEL RITROVATO. Approfittando degli acciacchi del connazionale Duvan Zapata, suo coetaneo classe ’91, il colombiano di riserva dell’Atalanta, oggetto del focus della Gazzetta dello Sport, pare aver ritrovato scatto, dribbling e precisione nel tiro. Qualità impolverate dalla lesione alla coscia destra di settembre, che ne ha minato le cifre sottoporta ma non abbastanza da impedirgli di accumularne di importanti lo stesso: nelle ultime 34 partite, la partecipazione a 35 gol di squadra aggiungendo 11 assist ai palloni messi nel sacco in proprio.

MURIEL, SGAMBETTO ALL’INTER? Alla Beneamata (5 volte: 1 Lecce, 2 Udinese, 1 Sampdoria, 1 Fiorentina) Muriel, da atalantino, non ha ancora segnato, avendo pure sbagliato il rigore decisivo nell’1-1 dell’11 gennaio di due anni or sono, mentre con le Zebrette è sempre stato un ex implacabile: 11 in 10 scontri diretti, addirittura 10 in 6 da quando veste il nerazzurro. Assommando sempre numeri di rilievo: 44 gol in serie A sui 93 in carriera dall’estate del 2019 a oggi, nono cannoniere bergamasco all time, e 51 totali (decimo) di cui 19 (18 nel massimo campionato) e 26 (22) nelle due precedenti stagioni. Nelle 108 da atalantino, anche 17 assist. Ma non è uno da 90 minuti: l’ultima volta risale all’ottavo del trofeo della coccarda, Fiorentina-Atalanta 2-1, il 15 gennaio 2020. 111 partite fa.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News