Resta in contatto

News

Ancora Pezzella: “Con lo Young Boys è cambiato tutto, i tifosi…”

Pezzella

L’esterno sinistro ringrazia i sostenitori nerazzurri, per i quali è diventato un vero e proprio idolo

La partita di Berna con lo Young Boys è stata lo spartiacque: sono entrato nella ripresa, lì ho cominciato a capire a fondo tutti i meccanismi di questa squadra e ho compreso cosa significhi giocare nell’Atalanta. È stata una notte magica: per un ragazzo che viene dal Parma, giocare in Champions non è normale: da lì in poi, sono cresciuto molto”. A svelarlo è Giuseppe Pezzella nella seconda parte dell’intervista rilasciata a L’Eco di Bergamo.

EUROPA.Le gare in Europa non sono mai da snobbare. Affronteremo tutte le partite come abbiamo sempre fatto uniti e compatti, dando il massimo in ogni competizione. In Europa League e in Serie A, perché vogliamo dimostrare di essere da Champions. Ora arriva un mese decisivo ma non c’è una partita chiave o un momento più importante degli altri: non ci poniamo obiettivi e proveremo a vincere più partite possibile. La storia dice che, nel ritorno, l’Atalanta va sempre meglio che nell’andata: noi siamo andati forte fin qui, mantenere o migliorare questo rendimento significherebbe centrare grandi traguardi”.

INTER E LAZIO. “Eravamo decimati: contro l’Inter meritavamo di più, ma siamo contenti della prestazione, contro la Lazio è stato un punto guadagnato. Nel finale mi sono spinto più avanti: non avrei mai pensato di farlo, ma se serve posso giocare anche in porta. Voglio convincere l’Atalanta con il rendimento”.

I TIFOSI.Apprezzatissimo? La cosa mi fa molto piacere, perché per me l’uomo viene prima del calciatore: hanno visto un ragazzo umile che non molla mai e che dà sempre tutto e mi hanno adottato come un figlio. Ringrazio i tifosi per l’affetto”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News