Resta in contatto

Le pagelle di Calcio Atalanta

Atalanta-Cagliari 1-2, le PAGELLE NERAZZURRE

Le pagelle di Atalanta-Cagliari, il pranzo della domenica è indigesto per la Dea

MUSSO 4,5

Quando giochi contro una squadra che non attacca tanto… la situazione, paradossalmente, si complica. Perchè devi tenere alta la concentrazione, a tal punto che anche un retropassaggio di un compagno può rivelarsi più impegnativo di una sortita offensiva ospite. Djimsiti sbaglia e Pereiro si presenta davanti a lui, che sbaglia l’uscita e becca un rosso pesantissimo. Salterà la Juventus.

Zappacosta

ZAPPACOSTA 6

Spinge come al solito, Gasperini lo schiera come esterno basso e deve partire dalla difesa. Macinare chilometri, però, porta via un po’ di lucidità, nonostante non molli mai.

DJIMSITI 5

Fin dai primi minuti guida la difesa, spingendosi fino a metà campo quando serve. Efficace l’intervento al 25′ su Lykogiannis, a tal punto che Dalbert per fermare l’albanese deve usare la forza. Colpevole quando perde palla e presta il fianco all’azione che porta all’espulsione di Musso.

PALOMINO 6,5

Quando gli ospiti cercano il contropiede, si affidano a Dalbert. Ed è il centrale argentino a contrastarlo, bloccando la principale arma offensiva sarda. Sua la rete del pareggio quando la gara si era messa malissimo, prima del tracollo finale.

PEZZELLA 5

Non è la sua miglior prestazione, si perde un paio di volte l’esterno ospite e non è lucido come nelle precedenti apparizioni. Gasperini lo cambia all’intervallo.

FREULER 5,5

Tanta legna a centrocampo, ma spesso non viene supportato dai compagni in fase di ripartenza.

KOOPMEINERS 5,5

Il primo tiro verso la porta cagliaritana è suo, a volte si intestardisce con un dribbling di troppo.

MALINOVSKYI 6

Ci prova al 28′ scaldando il mancino, Cragno gli dice di no allungandosi sulla sua destra. Da lui partono le azioni offensive nerazzurre, molto poco per cambiare il destino di una giornata negativa.

PESSINA 5,5

Colpisce la trasversa al decimo, su assist di Malinovskyi, in spaccata. L’arbitro ferma tutto per fuorigioco, ma la posizione è molto dubbia. Prova a sgusciare tra le linee, ma quando giochi contro una squadra che prova più a non prenderle che darle, non è semplice. Esce al 12′ della ripresa.

PASALIC 4,5

In più di una circostanza ha la palla buona per la conclusione dal limite dell’area, ma preferisce servire un compagno e perdere l’attimo giusto. Anche all’inizio di ripresa il copione si ripete, Gasperini lo toglie per fare entrare Rossi in porta.

MURIEL 5,5

Al minuto 8 comincia a prendere le misure della porta ospite, eludendo la marcatura di un Lovato che – ex dell’incontro – vuole fare bella figura e non lo molla un centimetro. Non incide come vorrebbe.

46′ MAEHLE 5,5

Efficace al 63′ quando, a botta sicura, prova a superare Cragno che gli dice di no con un super intervento. Insegue Bellanova ma non riesce a contrastarlo, sulla fascia, quando nasce il nuovo vantaggio ospite. Sbaglia in fase di copertura.

53′ ROSSI 6

Viene catapultato in campo dopo l’espulsione di Musso, prende la rete del secondo vantaggio cagliaritano. Salva il possibile 1-3 nei minuti finali.

57′ BOGA 6

Ha il merito di aggiungere pepe ad una partita in salita, scuotendo tutto il reparto avanzato con i suoi dribbling. Non basta.

57′ ZAPATA 6

Pochi minuti dopo l’ingresso in campo ha la palla del pareggio, Cragno evita il gol con un intervento prodigioso. Ma i suoi centimetri mettono subito timore. Accusa però un leggero fastidio e Gasperini lo toglie subito, evitando (si spera) nuove ricadute.

72′ MIHAILA sv

 

GASPERINI 5,5

Si presenta con la difesa a quattro, provando ad adattare la sua squadra al rognoso avversario di giornata.  Il risultato è che però si perde un po’ di smalto, specie in attacco. La sua Atalanta viene punita quando le cose sembravano mettersi bene, ad inizio ripresa. La montagna è in salita e Palomino comincia a scalarla. Pereiro con la seconda rete, però, toglie ogni illusione.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da Le pagelle di Calcio Atalanta