Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Olympiacos, enigma modulo: a quattro, tre o cinque?

Da indiscrezioni raccolte in sala stampa, i greci del Pireo dovrebbero usare i braccetti. Ma sul modulo pochi concordano

Pedro Martins è abbonato alla difesa a quattro. Il resto varia. Due mediani e tre giocatori tra le linee più il terminale, El Arabi o Tiquinho Soares, oppure tridente con uso di mezze ali e attaccanti esterni. Anche contro l’Atalanta l’Olympiacos si prepara a ruotare uomini e posizioni in campo. Rendendo il modulo un vero rompicapo.

OLYMPIACOS: A QUATTRO O BRACCETTI? Il tecnico portoghese alla vigilia ha assicurato di non volersi snaturare, promessa da marinaio se si considera che il suo gioco è proteiforme per natura. I giornalisti al seguito dei Rossobianchi, se non parlano di schieramento speculare, poco ci manca. Braccetti dietro e forse trequartista, magari due, tra Aguibou Camara (l’omonimo Mady è il mediano basso) e Fadiga, ma tra i notisti nostrani non manca chi ipotizza un atteggiamento prudente, al riparo dal rischio di esporsi agli uno contro uno a tutto campo di una squadra più tecnica come i nerazzurri. A cinque con una sola punta, dunque?

OLYMPIACOS, LE ALTERNATIVE. Davanti a Vaclik dovrebbero, di base, schierarsi Manolas come perno, o a due centrali con Papastathopoulos, vecchi conoscenza di Gian Piero Gasperini ai tempi del Genoa, con Cissé eventuale terzo di sinistra. Mady Camara è il mediano basso, in coppia col muscolare M’Vila oppure a tre con Bouchalakis mezzosinistro. E qui comincia il bello. Aguibou e Fadiga, vedi sopra, possono fare i trequartisti come gli esterni alti o le ali, pure in un asserragliato 5-4-1. Punte laterali o spalle del centravanti ce ne sono a iosa, tra Masouras che abitualmente va a destra, Oneykuru dall’altro lato più i panchinari Valbuena, attempato ex Marsiglia che qualcuno vede dietro l’attacco, e Rony Lopes. Chi vivrà vedrà…

 

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News