Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Spalletti: “A questo punto non ci si tira indietro: puntiamo a vincere”

spalletti napoli

Le parole del tecnico del Napoli dopo il successo dei suoi a Bergamo

Il Napoli espugna il Gewiss Stadium di Bergamo e si porta in testa a pari punti col Milan. Il rigore di Insigne e i gol di Politano ed Elmas stendono l’Atalanta che perde terreno per la corsa Champions. Ecco il commento di Luciano Spalletti, riportato da SiamoilNapoli.it.

IL COMMENTO.Insigne e Mario Rui decidono lo schema sui calci da fermo, Politano si è buttato col tempo giusto ed è stato bravissimo a calciare al volo, un grandissimo gol. A questo punto della stagione non si può più sbagliare atteggiamento; non ci si può più tirare indietro, le scelte e le decisione devono essere tutte per vincere la gara. Abbiamo sofferto i primi 15′, troppi errori in costruzione e senza una punta grossa non potevamo lanciare in avanti. Zanoli e Mario Rui oggi hanno fatto una gara incredibile. Dopo l’1-0 abbiamo preso più coraggio e giocato, il rientro dell’Atalanta era prevedibile e mi è piaciuta la reazione. Lobotka? E’ bravissimo a proteggere palla, invertire la corsa e farsi strada guidando. Quando è tutto chiuso, senza riferimenti, questi strappi risultano importantissimi. La squadra oggi ha dimostrato grande carattere e maturità: ha saputo quando essere qualitativi e quando difendersi, molta praticità. Buona partita contro una squadra fortissima. Lo step definitivo sarà in fondo, c’è ancora molta strada, tante difficoltà. Vietato abbassare la guardia, ci siamo stabilizzati in prestazioni e decisioni ma bruciano ancora alcune sconfitte in casa, lavoriamo affinché non succeda più. I ragazzi sono compatti, sanno che si giocano la felicità di un popolo intero e sarebbe giusto fargliela rivivere“.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
Arctos sports partners

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "CAUSA INSISTENZA CON BOGA E ZAPATA TITOLARI MA FUORI FORMA E INGUARDABILI . BOGA DA VENDERE NOCIVO PER IL NOSTRO GIOCO. RIGUARDATEVI LE PARTITE CON..."
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Che tu sia un dipendente pubblico del settore pubblico o privato, lavoratori autonomi, artigiani, commercianti, lavori in qualsiasi settore di..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Gosens aveva difeso il Papu. Aspettavano solo l'offerta giusta per cederlo"

Altro da L'angolo dell'avversario