Resta in contatto

News

L’Europa League? Conviene se la vinci…

Atalanta

L’Atalanta dalla Champions League da cui è stata eliminata ai gironi ha già ricavato 26 milioni. Le differenza tra le due competizioni principali

26 milioni incassati per un’eliminazione ai gironi. La Champions League, pur terminata precocemente, all’Atalanta frutterà comunque molto di più dell’Europa League fin qui giunta ai quarti di finale. Anche se vincendola si finirebbe di nuovo lassù riprendendo il giro sulla giostra dei soldi a pioggia. L’Eco di Bergamo prova a fare i conti in tasca ai nerazzurri e a chi, invece, ha potuto proseguire il cammino nella principale competizione Uefa.

L’EUROPA LEAGUE: QUANTO FRUTTA. Va ricordato che il solo gettone di presenza per la mera partecipazione frutta a prescindere 15,64 milioni a chiunque concorra alla coppa dalle grandi orecchie. Più 2,8 milioni a vittoria, e i nerazzurri ne hanno una all’attivo, in casa con lo Young Boys, e 930 mila euro per ciascun pareggio: fanno circa 5 milioni e mezzo per 5 punti nel raggruppamento, esclusi ranking storico e market pool cioè distribuzione dei diritti tv. In EL, invece, mezzo milione per l’accesso ai playoff, 1,2 milioni per la partecipazione agli ottavi e 1,8 per i quarti di finale in corso di svolgimento col Lipsia: 3,5 per tre eliminatorie, 6 partite in tutto, con 2,8 ulteriori in caso di approdo alle semifinali.

LA CHAMPIONS LEAGUE. I 6,3 milioni in 8 match, argomenta il quotidiano cittadino, sarebbero (se non si passa con la Red Bull, restano 3 e mezzo) la metà di quanto ha alzato il Villarreal solo battendo i bergamaschi per il secondo posto e gli ottavi al piano di sopra, cioè 2,8 milioni per i 3 punti e i 9,6 per la qualificazione. Ma se si vince, la coppa minore vale 13,4, comprensivi dei 4,6 per giocarsela il 18 maggio a Siviglia e i 4 per essersela messa in bacheca. Via ai conti della serva, in attesa dei verdetti del campo.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News